ORIGGIO – Grande partecipazione, come testimoniano le lunghe code e la viabilità del quartiere praticamente paralizzata, per la quarta edizione di Reptilmania la fieramercato dedicata a rettili, anfibi, insetti, roditori e a tutto il necessario per la loro cura.

A dare un’idea della portata dell’evento bastano pochi numeri: 150 espositori arrivata da tutt’Italia ed Europa che hanno animato 3.600 metri quadrati divisi in 3 padiglioni comunicanti tra loro, con oltre 400 tavoli espositivi. Altro dato significato gli oltre 40 minuti di coda che alcuni visitatori hanno fatto pur di riuscire a guadagnare l’accesso.

Oltre che agli appassionati di rettili che ne hanno approfittato per fare incetta di accessori come terrari, lampade, tronchi, serpentine, termostati, contenitori, mangimi e non sono mancati tanti piccoli curiosi che, accompagnati da mamma e papà o dai nonni, hanno guardato da vicino esemplari unici di serpenti, iguane, camaleonti, tartarughe, criceti, ratti, topi e scoiattoli. “Ci sono animali che non passano mai di moda – spiegano gli organizzatori che garantiscono il pieno rispetto di tutte le normative in materia di cura ed esposizione degli animali – come le tartarughe che possono contare su un nutrito gruppo di passionati in continua crescita. La novità di quest’anno è la scelta di prendersi cura di un rapace, una tendenza che è molto diffusa al Sud d’Italia e che sono ora inizia a fare proseliti qui da noi”.

Tra le novità il meeting internazionale organizzato nel pomeriggio dedicato all’”insetto commestibile”. “E’ sicuramente un argomento verso cui c’è molta curiosità – concludono gli organizzatori – per questo abbiamo voluto ospitare questo evento in collaborazione con il responsabile di questo tema ad Expo pensando fosse interessante offrire un momento di approfondimento con autentici esperti per capire come, poco per volta, complice anche il loro alto valore nutritivo, gli insetti possano entrare nelle nostre tavole”.

2 Commenti

  1. Mi piacerebbe se le notizie venissero date anche prima che gli eventi/fiere venissero fatti in modo da parteciparvi… grazie

Comments are closed.