SARONNO – “Un dramma avvolto di splendori. Uomini e donne al lavoro nella pittura di Jean Francois Millet”: è questo il titolo della mostra, organizzata e proposta da Compagnia delle Opere Saronno, che si terrà dal 28 settembre al 3 ottobre 2015 e sarà ospitata presso la sede di Illva Saronno Spa, in via Archimede 243 a Saronno.

2015-09-22 conferenza stampa cdo su mostra millet

“Intendiamo proporre questa mostra, insieme alle istituzioni e ai diversi partner che hanno condiviso il progetto – ha detto Marco Silanos, presidente di Cdo Saronno – per un motivo fondamentale: la preferenza di Millet per gli uomini e le donne al lavoro. Poiché condividiamo pienamente il contenuto e il messaggio di questa mostra, la proponiamo ai nostri associati, agli imprenditori, a tutti come occasione di riflessione e approfondimento di giudizio, sia per chi ha già il lavoro sia per chi ne è alla ricerca”.

La mostra, a cura di Mariella Carlotti, propone un affascinante percorso nell’opera, nella vita e negli scritti di Millet, artista fondamentale nella storia dell’arte moderna particolarmente colpito dal lavoro dei campi, da quello che egli chiamerà “il grido della terra”: contadini, pastori, taglialegna sono i suoi eroi, gli umili protagonisti della storia da lui raccontata.

L’esposizione si tiene dal 28 settembre al 3 ottobre. Orari: da lunedì a venerdì dalle 18 alle 20, sabato dalle 9 alle 12.30 con possibilità continua di visita guidata. Per gruppi, aperture straordinarie al mattino e dopo le 21. Ingresso gratuito. Con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Saronno; con la collaborazione di Acli, associazione “Paolo Maruti” onlus. Event partner: Illva Saronno Spa, Cisl dei Laghi, GI Group, Progea, TELL, TK. Inaugurazione sabato 26 settembre alle 10.30.

23092015

1 commento

  1. Qual è il contributo di largo respiro di una mostra aperta due ore al giorno per una settimana scarsa, in un luogo privato, sconosciuto ai più, difficilmente raggiungibile, pubblicizzata pochissimo? Cosa devo cominciare a sognare, esattamente?

Comments are closed.