SARONNO – Prima lampi e tuoni poi una fortissima pioggia: il primo giorno di autunno, come del resto annunciato dalle previsioni, è iniziato all’insegna del maltempo e sono arrivati anche i primi disagi.

Ancora una volta il sottopasso di via Primo maggio è stato invaso dall’acqua: il semaforo rosso, che blocca l’accesso si è regolamente acceso ma alcune vetture, come hanno raccontato diversi automobilisti presenti,  hanno comunque cercato di superare il passaggio. Una macchina è anche rimasta bloccata nel sottopassaggio. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia locale che ha provveduto a bloccare l’accesso da piazza San Francesco.

Decine le chiamate alla centrale operativa dei vigili urbani per avvisare del problema ma anche per protestare contro le inevitabili code e rallentamenti alla circolazione già messa alla prova dalla presenza del mercato. Diversi gli ambulanti che vista la giornata hanno deciso, malgrado si fosse già posizionati di lasciare il loro posto e di tornare a casa.

Allagato, e quindi chiuso alla circolazione, anche il sottopassaggio di via Milano.

Foto dei nostri lettori Fabio e Daniele

 

28 Commenti

  1. i tombini puliti….questi sconosciuti. Ma é cosí difficile tenerli ben puliti? Specialmente in questi periodi che cadono le foglie.

    • Ogni volta che piove molto succede e non è colpa dei tombini non puliti. Il problema è strutturale, arriva più acqua di quella che può essere smaltita. Un problema aggravato dalla pendenza e dalla posizione. I tombini non c’entrano. Risolverlo credo richieda un investimento ingente, ecco perché finora sono passati decenni ma la situazione è sempre questa.

      • non metto in dubbio ció che dici, peró coi tombini puliti i disagi sarebbero minori. In alcuni casi potrebbero non presentarsi. Poi se vien giú il cielo…il disagio ci sarebbe lo stesso. Andando verso lo Zappa ci sono un paio di tembini completamente inutilizzabili in quanto colmi di terra e sassi. Ovviamente questo non provoca disagi eccessivi.

  2. Fagioli si, Fagioli no – Porro si, Porro no …spiace dirlo ma a Saronno NON è cambiato nulla!! PD o Lega invertendo i fattori il risultato non cambia.

    • ..ci pensa lo staff….quello prima non c’era 🙂 (125000 Euro/anno mica noccioline)

      • oltre allo staff, prima non c’era nulla.
        Lo zero assoluto che è giustamente sparito… fattene una ragione!!!

        • ,,peccato che si preveda da tempo l’uso di numeri negativi (che per tua informazione esistono da un sacco di tempo) …(ah, i numeri non li hanno inventati i celti)

          • stai commentando che ha piovuto e si è allagato il sottopasso…
            rilassati, guarda un bel film e smettila di rosicare…non puoi passare cinque anni (o forse più) così. Ti si spella il polpastrello sulla tastiera.

  3. Siamo nel 2015 l’uomo è pronto per andare su Marte e a Saronno basta un temporale per allagare tutto. Stiamo a vedere il famoso staff del sindaco se risolverà almeno queste cose.

  4. il sottopassaggio ha la fognatura sottolivello infatti quando si allaga l’acqua risale dalle caditoie, alla fine sto sottopassaggio è un buco, e l’assessore ai lavori publici che fa? forza rilievo topografico ed altimetrico della rete fognaria con tolleranza 1 centimetro così con dati alla mano il problema troverà soluzione. forza assessore

  5. azzo…ma tutti gli anni capita la stessa storia.a Saronno…tutti e due i sottopassi allagati..non e’ possibile..

  6. Colpa di Porro e Nigro che fanno la danza della pioggia.
    Povero Fagioli, é una congiura contro di lui…

  7. Lorenzo, sono d’accordo sia difficile progettare e strutturare in previsione di troppa acqua tutta insieme ma in ogni caso i tombini devono essere puliti e efficienti per defluire il più possibile e ridurre il livello di ristagno.
    Ancora non capisco perchè il sottopasso non è dotato di semaforo rosso per il blocco della circolazione in casi simili: poca spesa e tanta sicurezza in più. Ma per questo serve il buonsenso del Comune……

    • il sottopasso della stazione ha il semaforo da anni, solo che ci sono sempre i furbi di turno (in questi casi non sono d’accordo nel cancellare la targa, devo sapere quando sono in coda se ho un cretino davanti)

    • il semaro c’è… e funziona…
      Funzionava anche questa mattina ma i furbi son passati lo stesso.. visto con i miei occhi!!

    • Va commentare in modo sensato. Pero’ le foto testimoniano la presenza del reclamato semaforo; inoltre un saronnese che non ha mai visto o sentito parlare dei semafori…

  8. Il problema si risolve se si ha la voglia di agire, senza la volontà non bastano i soldi a risolvere i problemi, non richiede costi elevati per risolvere questo problema.. basterebbe anche far passare dei tubi corrugati nei tombini fino ad un uscita dove l’acqua viene aspirata ed erogata fuori

  9. Ma quante belle chiacchiere … siamo riusciti anche ad essere menzionati dal TG1. Eppure di notizie dal mondo degne di maggiore attenzione ce n’erano … chi è il pusher?

Comments are closed.