carabinieri saronno corso italia pattuglia giorno (2)CARONNO PERTUSELLA – Non potranno tornare a Caronno Pertusella per tre anni i due pregiudicati intercettati dai carabinieri mentre vendevano utensili e materiali per il faidate a poche centinaia di metri dal Bricocenter situato al confine con Garbagnate Milanese.

E’ successo giovedì pomeriggio quando una pattuglia dei carabinieri ha notato, in via Cinque giornate, due uomini che esponevano diversi oggetti utilizzando la propria auto come base. C’erano un generatore di corrente, due motoseghe e una vasta scelta di chiavi e minuteria.

E’ subito scattato un controllo: non solo i due uomini non avevano la licenza per poter vendere per strada ma i prodotti erano privi di targhette identificative e questo aspetto rendeva impossibile chiarirne la provenienza. Così per i due uomini, un 56enne e 49enne entrambi di origine napoletana ma residenti a San Donato Milanese, è arrivato un foglio di via da Caronno Pertusella. Non potranno quindi ritornare sul territorio comunale caronnese per almeno tre anni.

(foto archivio)

27092015

4 Commenti

  1. fate ridere andate a vedere sulle nostre spiagge quanti neri ci sono a vendere .. tantissimi proprio tanti senza scontrini permessi nulla di nulla senza regole senza leggi .. completente allo sbando fanno quel che vogliono e tutti lo sanno !!
    e le forze dell’ odine se ne fregano!!

  2. ?????quindi?
    i neri non possono, i napoletani si, i bergamaschi forse e i piemontesi non se parla??

    Propongo un decreto per far passare le gazzelle dei caramba in mezzo agli ombrelloni, così anche il bricoman sarà più sicuro.

  3. Bravi i carabinieri…ma perchè non ve la prendete anche con tutti quelli che non fanno gli scontrini e le fatture?

Comments are closed.