27082015 sopralluogo aler le farfalle matteotti polizia locale (2)SARONNO – Denuncia a piede libero per uno spacciatore di droga, un tunisino che alla vista della polizia locale, nella tarda mattina dell’altro giorno, si è immediatamente dato alla fuga, dopo essere stato però riconosciuto: sul posto sono invece rimasti i due giovanissimi studenti, appena 15enni, avevano bigiato la scuola per andare a comprare lo stupefacente. Residenti a Cogliate, sono stati trovati con un grammo e mezzo di hascisc. Nessun dubbio che l’avessero comprato ad esclusivo uso personale, hanno evitato una possibile denuncia penale ma sono stati segnalati alla prefettura varesina come consumatori ed ora potrebbero esserci provvedimenti amministrativi. L’episodio è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria centrale, fra la fine di corso Italia e via Bossi, dove spesso di posizionano i pusher nordafricani.

Ma, cosa per loro ben peggiore, la circostanza che i vigili urbani abbiano contattato i loro genitori per informarli dell’accaduto: per i ragazzini si è quindi profilata una “strigliata”.

(foto archivio)

29092015

19 Commenti

  1. ma visto che quello della “denuncia a piede libero” è uno scherzo, un gioco, almeno mettiamo una regola come si faceva da ragazzi: ogni tre denunce a piede libero una penitenza… che dite ? … arimo e arivives no.

    • concordo, magari che tocchi seriamente il portafoglio.. visto che le carceri non le sistemano/ampliano

      • Che avvenga da decenni, ok, ma che sia normale a 15 anni proprio no, direi che è una cosa piuttosto seria…

      • che sia un fenomeno diffuso sono d’accordo… che sia “totalmente normale” un po’ meno.

        • Ma certo che è normale sperimentare e, prendetene atto, in quasi tutto il mondo è in corso un processo di revisione del proibizionismo. ovunque ci sono aperture tranne che nella mentalità italiana. Ma dico, scimmiottiamo gli Americheni in molte cose stupide e questa ce la facciamo scappare?

          Sono un genitore e questo discorso lo affronterò tra qualche anno.

          • anch’io sono genitore, e questo discorso l’ho già affrontato da qualche anno…
            la tua argomentazione sul proibizionismo non è sbagliata e andrebbe effettivamente affrontata e discussa.
            Sul fatto che sia “totalmente normale” che un ragazzo di 15 anni bigi per passare la mattinata a farsi canne, ribadisco la mia perplessità.

          • A 15 anni non è normale sperimentare né sostanze stupefacenti né sigarette normali e un buon genitore dovrebbe spiegare il perché, chiaro che se il genitore fuma è un po’ difficile spiegare ai propri figli perché non si dovrebbe fumare o perché il fumo faccia male. A 15 anni è normale uscire con gli amici, praticare uno sport, andare a scuola, divertirsi con gli amici e tante altre cose.

  2. Ma visto che questa gentaglia si sa di che razza è, dove spaccia, e soprattutto sono volti noti alle forze dell’ordine, ma fare una bella retata e porre fine a questo schifo no?

    • ..basta andare a controllare a scuola e controllare gli zaini dei vostri figli studenti, (no li, sono autoctoni, non si drogano!!!!!). Fare le retate a scuola è facilissimo

      • condivido quello che dici, ma per retata intendo pulire quel marciume che c’è nelle zone boschive e stazioni intorno a Saronno adibite a spaccio. E ti assicuro che le forze dell’ordine di questi spacciatori Nord Africani sanno vita morte e miracoli. Per la cronaca non sono un genitore!!!!!!!

  3. non é colpa loro, é colpa dei genitori che A) sono consapevoli B) non sanno quello che fanno i figli

    • permettimi, ma tra il punto A e il punto B c’è un po’ di contraddizione… o sono consapevoli o non sanno quello che fanno i figli. (??!!??)

    • per forza la maggiorparte dei genitori sono al lavoro, e i ragazzi sono abbandonati a se stessi, tornano da scuola e passano il pomeriggio a casa da soli, non ci sono più le famiglie con i nonni che abitano in casa o nelle vicinanze.
      i ragazzi di oggi non hanno educazione.

    • pazzesco che non vi scandalizziate per i vostri figli consumatori…io di questo non ne posso proprio più. E mi chiederei cosa avete insegnato loro?? a drogarsi e poi dare addosso allo spacciatore??

Comments are closed.