wpid-lara-comi5.jpgSARONNO – Niente insinuazioni, niente mezze parole: l’europarlamentare di FI e coordinatrice provinciale di Varese Lara Comi è molto schietta quando a latere dell’inaugurazione della nuova sede di Forza Italia a Busto Arsizio (via Salvatore Rosa, 12) parla del “caso Saronno”.

“La situazione è molto semplice e non ho difficoltà a chiarire l’accaduto anche perchè ne ho parlato in diverse occasioni con diversi esponenti della Lega Nord – esordisce l’europarlamentare – Al ballottaggio la sezione locale ha scelto, con una corretta modalità perchè è giusto ascoltare il territorio e la base, di sostenere la Lega Nord. Così è stato stretto, dal commissario cittadino Fabio Paticella e dal consigliere comunale Agostino De Marco, un accordo con la Lega Nord. Un patto che però non è stato rispettato. Noi ci siamo comportati da galantuomini e ci siamo accomodati nei banchi dell’opposizione ma non è così che si fa. Se si chiedono voti ci vuole un minimo di rispetto che la Lega a Saronno non ha avuto”.

30092015

33 Commenti

  1. ahi ahi ahi… i fagioli bollono in pentola! Dopo lo “Strano” accordo con SAC, palesemente rispettato a metà, adesso anche FI rivendica, questa volta, l’integrale mancato rispetto di intese pre-ballottaggio addirittura dalla voce di un europarlamentare. Credo sia opportuno che il sindaco risponda con un comunicato a sua firma, se non altro per chiarezza e trasparenza, esternando la sua posizione e dando la sua versione dei fatti. Come cittadino saronnese vorrei conoscere la verità!

  2. La Lega saronnese non mantiene i patti con gli elettori, questo mi sembra più grave che non mantenere patti elettorali con altri partiti.

  3. Proviamo a dare una lettura con ampio respiro: a Saronno al Lega +FI e liste civiche ha eletto il suo sindaco, FI aggrappata alla zavorra Librandi ho fatto flop e su questo c’è poco da discutere. Lega e FI non sono partiti locali, ma presenti in tutto il nord e quasi ovunque (FI dappertutto la Lega di meno) sul territorio nazionale, ora che la rappresentante provinciale di FI, in vista delle elezioni di Gallarate, continui a buttare benzina sul fuoco a Saronno invece che cercare di smorzare i toni in vista di possibili accordi per Gallarate non mi sembra molto furbo, anche perchè si è visto che ormai i rapporti di forza si sono invertiti e la capacità di trattativa che gli azzurri avevano prima si è notevolmente ridimensionata.
    Anche in vista di un possibile “reinserimento” in maggioranza di FI a Saronno, non mi sembra che questa tattica sia appropriata. Mi sembra che la Comi voglia tranciare i rapporti con la Lega senza aver capito di essere rappresentante di un partito che non esiste >(quasi) più tra la gente

  4. Ennesima dimostrazione del peso della Comi in provincia di Varese e a Saronno. Nullo!!! A Saronno Forza Italia va per la sua strada a prescindere da quanto dice la Onorevole e a Varese, dove è Caianiello a muovere le fila, Salvini addirittura dice “la Comi non conta”..

  5. Ma…… solo adesso si accorge che la lega non ha rispettato i patti!!!! Assessori e nomine sono già state fatte da un pezzo, SVEGLIA!!! Sono di Saronno, Vivo a Saronno, ma non ho visto una gran campagna elettorale di Forza Italia a favore della Lega, anzi, ne ho sentite di tutti i colori.

  6. Ma…non erq stato rilasciato un no comment sull’accordo proprio da Paticella e de marco?

  7. mi par di capire che erano in tanti a tirare la giacchetta alla Lega, stile “vengo anch’io … no tu no”.
    Una vicenda di cui non conosceremo mai tutti i risvolti, e sinceramente chissenefrega !!!
    Vuoi vedere che a Busto va a finire nella stessa maniera…

  8. “Noi ci siamo comportati da galantuomini…”.

    Accordi “sottobanco” (e tali sono, in quanto mai palesati al pubblico dei votanti) per la spartizione delle poltrone “del potere” sarebbero da galantuomini?

    Almeno la decenza di tacere, invece di tanta faccia di bronzo, quando la frittata è fatta. Coerenza vorrebbe che ci fosse la medesima trasparenza dall’inizio alla fine.

    un cittadino medio ha bisogno di un buon Amministratore, non di un venditore di auto usate che contratta in base alle convenienze di partito.

  9. Ci siamo accomodati nei banchi della opposizione…..
    Questa e’ correttezza! Che coraggio.

  10. Cara Lara,
    la tua (in)competenza politica è sempre notevole!

    Lasciamo perdere gli insulti preelettorali di dubbio gusto tra Paticella/Fagioli e assumiamo che un accordo serio tra le due parti ci sia stato….ma difatto il “sostegno” al ballottaggio si è manifestato con un sofferto comunicato di Agostino De Marco (e non del coordinatore!) a due giorni dalle elezioni.

    Ora mi chiedo, ma davvero a fronte di un contributo pari a zero, FI si sente in diritto di reclamare poltrone ??? Siamo arrivati a questi livelli di indecenza ?!?!

    Volevate “andare al governo” ? Dovevate vincere e non cercare accordi per salire da perdenti sul carro dei vincitori.

    PS ma sta a vedere che abbiamo un europarlamentare incapace di far rispettare impegni e magari anche di rispettarli …. !

  11. ancora!!!! che varietà di argomenti, invece di fare il suo lavor di parlamentare europeo per il quale è stata eletta ed è profumatamente pagata. Evidemtememnte i cadreghini mancati sono più importanti dei problemi dell’invasione dei clandestini, dei probnlemi di ordine pubblico, dell’economia a rotoli. Ma per l’economia c’è il Librandi che ci pensa sicuramente …. forse. Sarebbe ilcaso che la Comi la smettesse con queste uscite inutili e dannose

  12. Comi si è fatta prendere per il naso da un signor nessuno e lo va anche a confessare pubblicamente…che volpe

  13. Ancora coraggio di parlare……avete preso 4 voti in croce cosa volete ancora…..accordi? accordi con chi non esiste? ma per favore…..

  14. Comi il tutto è colpa tua, hai distrutto tutto per i tuoi capricci ed i tuoi accordi con Librandi bruciando così non solo la candidatura Gilli, ma addirittura facendo andare via dal partito le ultime persone serie rimaste e annullando così i voti del partito in una città dove Forza Italia dominava. Ora grazie a tutto questo la lega ha cannibalizzato tutti i voti ed abbiamo così un Sindaco assente “per motivi istituzionali … La coerenza sarebbe il silenzio o le dimissioni dal suo ruolo, peccato che manchi proprio del tutto, ed in città sono ora molto pochi che la credono mentre la più grande maggioranza è molto critica verso di lei e non dimentica rammaricandosi anche di averla in passato votata.

    • vedo questo commento corretto, aggiungendo anche di aver nominato come commissario un bravo giovane molto preparato nel cambio casacca nei partiti saronnesi, che non solo la aiutata a distruggere Forza Italia del tutto ma anche di aver fatto sì che Unione Italiana prendesse il predominio in città proprio ai danni di Forza Italia.

  15. la Comi conta come il 2 di picche, potrebbe anche risparmiarsi il fiato, così evita di fare brutte figure !!

  16. Ecco , allora questo mancato accordo della lega con forzitalia la considero l’unica cosa buona fatta da questa amministrazione. Forzitalia chi…a Saronno non siete nessuno …a casa.

  17. Cara direttrice di ilsaronno visto che la Comi ammette l’ esistenza dell’ accordo tra fi e lega confermando di fatto la veridicità della lettera da lei ricevuta, non ritiene sia il caso di pubblicarla.

    • Concordo pienamente, questa é una testata filo-leghista, che lo si dica apertamente!

  18. quello che è gravissimo è che sono stati sottoscritti accordi sottobanco di cui i votanti erano all’oscuro: questo (s)qualifica i firmatari da entrambi i lati (poi si vuole la trasparenza).
    Siamo in mano a dei bricconcelli (grazie a chi si è fatto prendere il giro al voto).

  19. Accordo fatto di corsa, prima del ballottaggio, nel disperato tentativo di salire sul carro di chi stava vincendo, nella speranza di strappare qualche cadreghino!
    Tipico atteggiamento di un partito alla canna del gas… come FI a Saronno, se veramente c’è stato, bene ha fatto la Lega a non “rispettarlo”.
    Renderlo pubblico, schiumando rabbia, fa perdere ulteriori punti alla parte buggeriata… pagine di alta capacità politica.

  20. Ma cosa pretende l’on Comi? Dopo l’alleanza suicida.con Unione Italiana/ scelta.civica udc/area popolare e amici di Passera…..vuole anche posti in giunta? Ma.mi faccia il piacere! Si ritiri a vita privata che tanto alla.pensione ci è già arrivata. (Notar la rima)

Comments are closed.