SARONNO – Tanto allarme, chiamate al 115 e al centralino della polizia locale per la colonna di fumo che stamattina poco dopo le 11 è comparsa sulla skyline saronnese all’altezza del quartiere Matteotti. Tanti gli automobilisti ed i residenti che hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sono interventi per primi gli agenti della polizia locale che seguendo le segnalazioni e il fumo hanno trovato l’origine nel cortile di un capannone all’estrema periferia cittadina, in via Gorizia.

Qui hanno trovato il dipendente che aveva dato fuoco a un cumulo di bancali, legno e scarti verdi. Il risultato è stata la colonna di fumo e tanto allarme. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme in una quarantina di minuti. E’ stato anche utilizzata una macchina movimento terra per “smassare” il cumulo di rifiuti e cercare di spegnere ogni residuo focolare. Sul posto due pattuglie della polizia locale che hanno bloccato parte di via Gorizia per tutta la durata delle operazioni di spegnimento.

La posizione del responsabile dell’azienda e del dipendente sono ora al vaglio della polizia locale visto che, accendere fuochi se pur controllati per bruciare bancali e sterpaglie è vietato dal regolamento comunale.

03102015

8 Commenti

  1. Chiediamo che paghino la giusta contravvenzione per averci regalato un po’ di fumi e CO2 aggiuntivi.

  2. Tanti mi risulta non sappiano di questo divieto. E farlo rispettare é difficile. C’è chi brucia le sue porcherie in estate e ne senti il puzzo, ma non riesci ad individuare esattamente la provenienza. Coltiviamo il senso civico! Esistono le discariche altre che fare falò.

  3. Articolone da prima pagina! Quasi come quello del tizio che, nel mese di luglio, si era fatto malino all’alluce del piede sinistro dopo che lo aveva sbattuto contro il panettone …. Ma fate i seri !

    • Magari questi articoli servono anche a far capire alla gente di non fare scemate.
      E se per colpa del fumo in strada ci fosse stato un incidente con danni a persone cosa avremmo commentato?

      • e quindi ?? Bisogna educare le persone con articoli di questo spessore ? Aspettiamo il prossimo gattino sull’albero salvato dai pompieri ? O il lombrico schiacciato da una bicicletta ? O il pesce rosso saltato fuori accidentalmente dall’acquario ? Ma per piacere, stiamo parlando di un giornale, seppur locale, ma sempre di un giornale !

  4. Spero in una bella denuncia per i responsabili
    il fuoco è altamente imprevedibile e si propaga in un attimo provocando danni ben più gravi e spesso devastanti
    Bruciare le cose fa parte di una mentalità superata e che deve assolutamente sparire definitivamente

Comments are closed.