SARONNO – Allarme e apprensione questa sera in viale Santuario dove dopo le 22 si è sviluppato un incendio nella cantina del palazzo Aler che ospita una ventina di famiglie.

I residenti allarmati dal fumo e dall’odore di bruciato hanno dato l’allarme facendo accorrere i vigili del fuoco ed i carabinieri. Sul posto è così arrivata la squadra di Saronno e un’autobotte di Busto Arsizio. I pompieri hanno fatto uscire dalla palazzina tutti i residenti ed hanno iniziato a domare le fiamme. La maggior criticità è stata il recupero di una bombola del gas. Intorno alle 23 l’incendio era spento ma il fumo invadeva ancora tutti i corridoi, le scale, e anche gli appartamenti.

Sul posto anche i tecnici dell’Enel e la polizia locale rimasta sul posto fin verso l’una quando i tecnici comunale hanno ultimato gli accertamenti sull’agibilità della cantine. Le famiglie, malgrado l’odore di bruciato e il fumo, sono rientrate a casa intorno alle 23,30.

Dalle 22,30 fino oltre la mezzanotte sono rimasti rimastisul lungo dell’incendio il vicesindaco Pierangela Vanzulli e gli assessori Giampietro Guagliaglione e Lucia Castelli.

Per quanto concerne le cause dell’incendio sono in corso gli accertamenti dei vigili del fuoco e le indagini dei carabinieri.

03102015