CERIANO LAGHETTO – Saranno recapitati a domicilio in questi giorni i bollettini precompilati per procedere con il saldo della seconda rata della Tassa rifiuti (Tari) il cui acconto è stato versato a giugno. Quest’anno la tassa vedrà per la maggior parte degli utenti una, seppur limitata, riduzione. Ma i contribuenti non dovranno effettuare alcun tipo di calcolo. I moduli che verranno recapitati domicilio infatti, conterranno già la cifra corretta da versare, tale importo, dovuto per l’esercizio finanziario 2015, risulta al netto della prima rata tari pagata a giugno.

aree verdi ceriano laghetto

Per la tassa rifiuti, la scadenza di pagamento della seconda rata sarà il prossimo 30 ottobre e potrà avvenire sempre utilizzando il modello F24 precompilato che sarà consegnato recapitato a casa. Per quanto riguarda invece l’Imu e la Tasi, la seconda rata si pagherà entro il 16 dicembre: essendo le aliquote invariate, si pagheranno le stesse cifre pagate lo scorso anno per gli stessi immobili. Si potranno utilizzare gli stessi dati inseriti nei modelli F24 compilati a giugno per la prima rata. In caso di necessità, resta sempre attivo sul sito internet del Comune il “calcolatore” per Imu e Tasi che consente di calcolare l’importo della tassa e precompilare i moduli, conoscendo i dati catastali e la rendita dell’immobile.

04102015

2 Commenti

  1. A Venaria Reale è da un po’ che il Comune invia a casa le tasse che il cittadino deve pagare. La notizia diCeriano Laghetto non è una novità.
    Ettore Maschio

  2. Sicuramente il Sindaco di Ceriano è più preparato nell’organizzare feste anzichè far funzionare la macchina comunale e non sa che tutti i comuni mandano a casa la Tari perchè è di loro competenza. Per la cronaca il comune di Caronno Pertusella manda a casa anche la Tasi!!!

Comments are closed.