LAZZATE – Il Saronno ci prova, lotta con grinta sino alla fine, tiene in bilico il risultato e forse avrebbe meritato di lasciare il terreno della capolista Lazzate con in tasca almeno un punticino. Ma la quinta giornata del cmapionato d’Eccellenza non porta bene ai saronnesi. Nel primo tempo schierato con un prudente 5-3-2 ma poi, presa confidenza con l’avversario che a parte qualche fiammata non è poi così pericoloso, nella ripresa provano a fare di più. Dentro il nuovo centravanti Moro, fuori un difensore come Balzaretti. Ma il gol partita lo segnano i locali quando Tremolada da distanza impossibile trova l’incrocio dei pali. Il forcing conclusivo dei biancocelesti, in dieci per l’espulsione di Serao e dell’allenatore Petrone (il tecnico locale Mauro Campi è fuori dall’inizio per squalifica), fa poi correre qualche brivido ai tifosi del posto ma il risultato non cambia. A tempo scaduto cartellino rosso anche per Carrafiello dei locali.

 La cronaca dettagliata nel play by play de ilSaronno.
Giuseppe Anselmo

Ardor Lazzate-Fbc Saronno 1-0
ARDOR LAZZATE: Mauri, Meroni, Tremolada, Cicola, Borlina, Sala, Marzorati (12′ st Turchi), Taroni, Iacovelli (34′ st Galli), Carrafiello, Malaspina (31′ st Rinaldi). A disposizione Arrivabeni, Bernello, Vitale, Grassi. All. Catrambone.
FBC SARONNO: Seitaj, Abati, Balzaretti (1′ st Moro), Martegani, Aiello, Serao, Scavo M., Greco, Hoxha (16′ st Valsecchi), Pisoni, Colaci (23′ st Sposito). A disposizione Giacometti, Giudici, Deservi, Banfi. All. Petrone.
Arbitro: Costa di Chiavari (Cappello e Berberi di Milano).
Marcatore: 20′ st Tremolada (A).
Note – Spettatori 350 circa con ampia rappresentanza ospite. Angoli: 5-1 Ardor. Espulso al 14′ st Serao e al 47′ st Carrafiello. Ammoniti Balzaretti, Meroni, Marzorati, Carrafiello, Sposito, Valsecchi.

(foto: alcune fasi del match)

05102015