SARONNO – Con una giornata di festa si è aperto domenica il nuovo anno scoutistico e soprattutto le celebrazioni per il centenario dello Scoutismo Saronnese. Domenica, dopo una notte trascorsa al parco Lura, gli scout si sono ritrovati alle 10 alla rinnovata sede di via Biffi. A tagliare il nastro, con un’accetta come vuole l’originale usanza scout, è stato l’assessore alle Politiche Giovanili Francesco Banfi.

Dopo il pranzo di condiviviale alle 14,30 è stata la volta della messa celebrata da don Federico Bareggi nel pratone al parco Lura accanto al monumento degli scout. Terminata la cerimonia religiosa è stato aperto ufficialmente l’anno scoutistico, con la presentazione dei capi, ed anche i festeggiamenti del centenario.

Per prima cosa è stato presentato il logo che accompagnerà gli scout e la città per l’intero anno. Si tratta di un giglio con stilizzata una colomba (simbolo di pace) e il numero cento. Sono quindi state ricordate le fasi salienti della storia del gruppo iniziata “nell’ottobre del 1915, quando alcuni benemeriti saronnesi, tra cui Paolo Lazzaroni e Antonio Gianetti fondarono a Saronno un primo gruppo scout di Giovani Esploratori Italiani. Con l’avvento del fascismo si assistette alla chiusura delle associazioni scoutistiche e così fu anche a Saronno. La liberazione e il sostegno di parte del clero locale, tra cui ricordiamo Giuseppe Beretta del Collegio Arcivescovile, videro la rinascita dell’associazionismo scout a Saronno con l’apertura di un gruppo di Scout Cattolici (Asci). Qualche anno dopo si unì anche l’Agi (Associazione Guide Italiane), l’associazione scout cattolica femminile. Nel 1974, oltre 40 anni fa, anche a Saronno, sulla scorta di quanto accadeva a livello nazionale, avvenne la fusione fra l’associazione maschile e quella femminile che diede vita all’Agesci, Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani”.

Oggi l’associazione conta circa 230 iscritti tra ragazzi dagli 8 ai 20 anni e capi educatori tra i 21 e i 35 anni.

Partendo da questo intenso capitolo della storia saronnese in collaborazione con l’associazione “La Traccia”, composta da ex scout e sostenitori del gruppo, sono stati predisposti i festeggiamenti per il centenario. Tra i diversi appuntamenti anticipati ci sarà una mostra fotografica “diffusa” in tutta la città tramite locandine e manifesti, la presentazione del volume “Cento anno di scoutismo a Saronno” con un incontro e un momento conviviale tra scout ed amici di ieri, oggi, domani, un ciclo di incontri sulle scelte scout per un mondo che cambia e un campo estivo di gruppo.

Alcuni scatti della giornata (si ringrazia Paolo Mantegazza)

15102015

3 Commenti

    • Nessun errore: “scautismo” è corretto (anzi, è la dicitura consigliata dalle linee guida comunicazione AGESCI),
      In italiano è corretto anche “scoutismo” ma da evitare secondo AGESCI

    • Eppure si scrive proprio cosi’… non è un errore. Raccogli le braccia. 🙂 Auguri a tutto il gruppo!

Comments are closed.