imo-alba  16052015 (17)SARONNO – Assume ben presto ampie proporzioni la vittoria della Imo Robur Saronno su una Lissone lontanissima dalla migliore forma e decisamente rinnovata rispetto alla squadra arrivata in finale play-off lo scorso anno. Non bastassero le difficoltà delle prime tre giornate, ad inizio partita si fa male anche Squarcina e, con Formentini limitato dai falli, c’è davvero poco da fare per i ragazzi di Mazzali con una Imo apparsa immediatamente in palla, anche al netto della perdurante assenza del playmaker Bellotti. Tolto il vantaggio iniziale firmato da Viganò, Saronno riesce presto a prendere in mano le operazioni e allunga sul +10 alla fine del quarto. Nel secondo periodo, la squadra di Piazza concede solo sette punti alla Galvi e ipoteca la vittoria portandosi sul +22 allo scadere dei primi venti minuti. Nella ripresa, tanto spazio a chi ha giocato meno nelle prime uscite sia da una parte che dall’altra. In casa Robur, arrivano così i primi punti dal rientro dall’infortunio per Aceti ed i primi due in assoluto in C Gold per Cerri. Finisce con parecchi minuti d’anticipo sulla effettiva sirena dei 40′. Il punteggio finale dirà: Galvi Lissone 41 Imo Saronno 77.

Tra i roburini ce ne sono 15 di Minoli e 14 per Gorla (di cui 11 nel secondo tempo) e Gurioli. Per Lissone, nessuno in doppia cifra, da segnalare i 9 di Collini ed i 6 assist e 6 rimbalzi per Donadoni.

Galvi Lissone- Imo Robur Basket Saronno 41-77 (10-20 7-19 16-23 8-15)
LISSONE: Donadoni 1, Collini 9, Viganò 4, Formentini 7, Squarcina, Corbetta, Banchelli 7, Mladenovic 6, Ruzzon 3, Ventura 2, Semplici 2, De Luca. Coach Mazzali.
IMO ROBUR SARONNO: Minoli 15, Cacciani 7, Leva 11, Guffanti 4, Petrosino 6, Lanzani 2, Gorla 14, Gurioli 14, Aceti 2, Cerri 2. Coach Piazza.

(foto archivio)

19102015