5 - PH Edio Bison - gilliSARONNO – Con un post sul proprio seguitissimo blog, l’ex sindaco Pierluigi Gilli fa scoppiare “l’affaire Ciocchina”.

A differenza delle precedenti edizioni, in cui i benemeriti sono stati resi noti in consiglio comunale, quest’anno l’Amministrazione comunale ha tenuto secretati i nomi dei vincitori malgrado manchino pochi giorni alla cerimonia di consegna delle civiche benemerenze che come tradizione si terrà il sabato prima della festa del Trasporto, quindi il 24 ottobre in sala Vanelli.

Gilli, in qualità di ex sindaco ma anche di componente del consiglio di presidenza e di estensore del regolamento della civica benemerenza, fa il punto della situazione con una buona dose di incredulità e sarcasmo per la scelta dell’Amministrazione di tenere “segreti” i nomi dei vincitori.

Ecco il testo integrale del suo intervento

Sabato 24 ottobre, vigilia della festa del Trasporto, saranno consegnate le Civiche Benemerenze “La Ciocchina”, appuntamento ormai tradizionale da quando, nel 2003, fu istituito come onorificenzamunicipale con deliberazione della mia prima Amministrazione, che accolse la generosa offerta dell’associazione Studi Interdisciplinari di renderla patrimonio civico, dopo averla creata anni prima in forma privata.
Sembrerebbe tutto pronto per la solenne cerimonia: sono stati dirmati gli inviti ai Consiglieri Comunali, sono stati affissi i manifesti per avvisarne i Saronnesi.
in merito alla Civica Benemerenza, noto che si sta facendo una grossa confusione.
La Civica Benemerenza è disciplinata dalle Tavole Fondative, che si possono consultare sul sito ufficiale del Comune, che io stessi ebbi l’incarico di rdgigere personalmente.
Tutto è pronto, quindi; non resterebbe che rallegrasi con i i vincitori.
Ma c’è un “ma”, una novità che l’Amministrazione leghista ci ha riservato…
L’art. 3, comma 7.delle tavole Fondative recita: “7. Il Sindaco, a nome della Giunta Comunale, darà comunicazione al Consiglio Comunale della deliberazione della Giunta nella seduta immediatamente successiva; sino a tale comunicazione, i nominativi degli insigniti non potranno essere divulgati e, a tal fine, la deliberazione della Giunta Comunale sarà temporaneamente segretata”.
Poiché il termine per la decisione della Giunta è il 30 settembre (art. 3., comma 5.) e la consegna avviene la vigilia del Trasporto (art. 4., comma 1. – termine mobile, quest’anno il 24 ottobre), è evidente che il Sindaco debba dare comunicazione al Consiglio Comunale degli insigniti tra il 1° ottobre e il sabato della consegna: in questo periodo si deve tenere “la seduta immediatamente successiva” del Consiglio Comunale.
È con questa comunicazione al Consiglio Comunale che la deliberazione della Giunta, che è segretata, viene resa pubblica, davanti al Consiglio Comunale, che è l’organo di massima rappresentanza dei cittadini, da loro stessi eletto.
Così è sempre stato, com’è agevole costare dalla lettura degli estratti dei verbali di alcuni Consigli Comunali degli anni scorsi e come logica vuole:

C.C. 29 settembre 2014
Sindaco Porro: Secondo le tavole fondative sapete che, entro il 31 agosto, i cittadini devono presentare delle candidature e che la Giunta, durante il mese di settembre, valuta queste candidature e quindi poi conferisce questo premio denominato “la Ciucchina”. Per l’anno 2014 le persone o l’associazione che verranno premiate nel corso della cerimonia che si terrà sabato 25 ottobre 2014 sono le seguenti, quindi da questo momento, da quando verranno rese pubbliche, sia la stampa che i cittadini lo sapranno, e sarà possibile darne anche divulgazione. I premiati, per il 2014, saranno….

C.C. 30 settembre 2013
Sindaco Porro: La prima comunicazione riguarda l’onorificenza della Ciocchina che come ogni anno è consuetudine si celebri nella nostra città nel mese di ottobre. La vigilia della festa del trasporto, l’ultimo sabato del mese di ottobre, si terrà questa cerimonia, la Giunta come tutti gli anni, in base alle tavole fondative del regolamento, ha deciso i nominativi delle persone a cui conferire il giorno 26 ottobre l’onorificenza della Ciocchina. Do comunicazione, nessuno a Saronno ne è a conoscenza se non il sindaco e gli assessori perché così recitano le tavole fondative per cui sarete i primi voi questa sera a conoscere in diretta dalle parole del Sindaco quali saranno le persone che verranno insigniti di questa onorificenza. La Giunta ha deciso che quest’anno i premi verranno consegnati a…

C.C. 10 ottobre 2012
Sindaco Porro: La prima comunicazione a termini di regolamento riguarda le benemerenze che quest’anno la città di Saronno consegnerà a dei cittadini in occasione della Ciocchina per il 2012 che si terrà sabato 27 ottobre alle ore 16.30 presso questa sala consiliare. Le persone o le associazione che quest’anno verranno insignite di questo prestigioso premio saronnese denominato la Ciocchina saranno le seguenti….

C.C. 27 settembre 2011
Sindaco Porro: La prima comunicazione che devo al Consiglio comunale è la seguente, secondo quanto previsto dalle tavole fondative della civica benemerenza La Ciocchina comunico al Consiglio comunale che la Giunta nella seduta del 22 settembre ha determinato per l’anno 2011 di conferire la benemerenza ai seguenti soggetti….

C.C. 30 settembre 2010
Sindaco Porro: Un’ultima comunicazione questa volta invece è molto più bella come notizia, volevo comunicarvi del conferimento della civica benemerenza della Ciocchina che, per l’anno 2010, la Giunta ha ritenuto di dover consegnare come riconoscimento per il prestigioso, come prestigioso premio saronnese, alle seguenti persone…

C.C. 22 settembre 2008
Sindaco Gilli: Secondo quanto previsto dalle tavole fondative della civica “Benemerenza” la Ciuchina comunico al Consiglio comunale che la Giunta comunale ha determinato per l’anno 2008 di conferire la Benemerenza ai seguenti soggetti….

C.C. 1° ottobre 2007
Sindaco Gilli: do lettura dei nominativi degli insigniti della Civica Benemerenza…

Ricevuto l’invito alla cerimonia del 24 ottobre, ho partecipato alla seduta dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio dello scorso martedì, dove abbiamo appreso che il Consiglio Comunale è convocato per il 29 ottobre, cioè dopo l’avvenuta consegna delle civiche benemerenze.
I Consiglieri di opposizione, meravigliati, hanno fatto presente la stranezza; il presidente del Consiglio Comunale, Fagioli Raffaele (non Alessandro, che è il fratello Sindaco), con fastidio, ha replicato che il regolamento (le Tavole Fondative) dicono che i nominativi degli insigniti sono comunicati al Consiglio Comunale DOPO la consegna!
Evidentemente, io non capisco niente, benché il regolamento lo abbia scritto io di mio pugno e malgrado da sempre si sia fatto in modo diverso; sono diventati lo smemorato di Collegno e sono anche in buona e numerosa compagnia. I leghisti, il Presidente del Consiglio, nella loro eccelsa capacità ermeneutica e regolamentare, hanno inventato una sorta di interpretazione autentica a dispetto dell’autore e dei loro predecessori.
Pertanto, i nomi dei premiati saranno noti solo il giorno della premiazione….
Salvo che sia stata fatta una modifica del regolamento, con delibera secretata e retroattiva (ma ciò non sarebbe legittimo, perché non sussistono le condizioni per la secretazione di una deliberazione), ci troviamo – Saronnesi, Consiglieri Comunali, giornalisti – di fronte ad un comportamento dell’amministrazione illogico e contraddittorio, irrispettoso del Consiglio Comunale e dell’opinione pubblica: che senso ha comunicare i nominativi al Consiglio Comunale DOPO che le benemerenze sono già state consegnate? Come si fa ad avvisare i vincitori PRIMA della cerimonia di conferimento, se il nominativo non potrà essere divulgato? Gli insigniti come lo sanno? Via etere? Per divina ispirazione? Come si può costringerli al silenzio? Ci si affida ai Servizi Segreti? Come potranno gli insigniti portare con sé alla cerimonia amici e parenti, giustamente orgogliosi? Ingiungeranno loro di tacere?
Non aggiungo altro, se non che la deliberazione di scelta dei nominativi (che secondo le Tavole Fondative deve essere adottata entro il 30 settembre di ogni anno) è pure tardiva e postuma, perché adottata il 5 ottobre.
C’è da domandarsi quali siano le ragioni di cotanta segretezza, sembra quasi che si tratti di un rito di una setta segreta…
Per contro, a partire dal Consiglio Comunale, cui il Sindaco avrebbe dovuto fare l’annuncio dei premiati, è un atto civico di rilevante importanza simbolica, un esempio di virtù civiche da proporre ai Saronnesi con la massima pubblicità.
La Lega non ama l’informazione, come ha già ben dimostrato con la penosa vicenda degli spazi negati ai Gruppi Consiliari su “Saronno Sette”; anche in un’occasione di festa si ammanta di ridicolo riserbo, motivato con cervellotiche interpretazioni.
A meno che… (absit iniuria verbis) conti sul fattore sorpresa, avendo fatto scelte nel proprio laghetto…
Dopo lo staff ad usum Delphini, anche premiati orientati?
Personalmente, attenderò il Consiglio Comunale del 29 ottobre per apprendere dalla viva voce del Sindaco i nomi dei premiati il 24…
I riti a scatola chiusa non mi vanno proprio giù: ciò che è civico è di tutti, non di una sola parte.

39 Commenti

  1. Ho avuto l’anticipazione che verranno premiati i lupi del ring per aver contribuito in modo attivo al risveglio di una parte politica fin’ora dormiente ed ora finalmente attiva nella nostra città 🙂

  2. Il premio verrà dato a persona di specchiata fede leghista… I Fagioli non si conteranno, come nel gioco della tombola. Che pena

  3. come sempre Gilli puntuale: gli altri che si fanno scherno delle regolette quali esse siano, dimostrano il disprezzo per la democrazia e peggio ancora per il vivere civile.D’altra parte…..

  4. Se fossero bambini si potrebbe sorridere. Giocano a fare la pesca dei nominativi con i bigliettini!
    Ma non sono bambini…Come li vogliamo chiamare??

  5. siccome i premiati saranno in gran parte estimatori leghisti e portatori di voti lo si saprà solo nel momento della premiazione. in che mani siamo finiti. viva la democrazia. Vuoi vedere che la danno a salvini per aver aiutato i fagioli a vincere?

  6. Premieranno Borghi per arte della politica e Veronesi per la scoperta di una nuova costellazione. Per meriti, si intende, non per appartenenza politica.

  7. Certo che di tempo libero per riprendere tutti i verbali Gilli ne ha parecchio. Quanto tempo avrà impiegato a scrivere l’intervento? Niente di meglio su cui indagare…

    • Del mio tempo dispongo io, non devo certo chiedere autorizzazioni a Lei; mi mantengo da me. Per trovare i verbali, basta sapere dove cercarli: 5 minuti scarsi. Per scrivere il mio intervento ho speso meno tempo di quanto ne abbia impiegato Lei per leggerlo e “commentarlo”; ho la penna facile; sono lento in altro.

  8. Uella, un intervento che neanche De Gasperi…. Ma ogni tanto intervenire su qulacosa che abbia anche dei contenuti e non solo vuota forma no?

    • Quando la nuova amministrazione darà segno di vita e proporrà argomenti e provvedimenti di sua competenza, sarà una gioia per tutti commentare atti concreti. Per ora, non s’è visto nulla, tranne staff e posizionamenti di incarichi. Basti leggere gli inconsistenti ordini del giorno dei Consigli Comunali sinora tenutisi, mera ordinaria amministrazione. Attendiamo fiduciosi, per quanto possibile.

  9. Bravo Gilli!
    Certo che è illogico tenere segreti i nomi. Se è un segreto, nel vero senso della parola e non solo per ….l’opposizione, alla cerimonia non potranno essere presenti i premiati e l’attestato …verrà spedito per posta agli …ignari premiati.
    Nell’articolo si fa cenno anche alla “penosa vicenda degli spazi negati ai Gruppi Consiliari su Saronno Sette”. Ebbene, forse mi sbaglio, ma è mia opinione che si tratti di una difesa di qualcuno, che ha messo in conto che si potesse anche commentare i curricula vitae e i redditi degli attuali amministratori di Saronno.
    A tale proposito i lettori possono accedere a: Comune di Saronno – Amministrazione trasparente – Organizzazione – Organi di indirizzo politico-amministrativo – Atti di nomina, compensi, redditi…nuova Amministrazione 2015.
    Può essere che qualche attento lettore trovi interessante leggere tali notizie.

      • Sig. Dorino (non meglio identificato),
        a me personalmente piacciono le persone che …ci mettono la faccia. Comunque, Le chiedo se ha letto attentamente i CV, i redditi e quant’altro dichiarati e sottoscritti dagli “organi di indirizzo politico-amministrativo”.
        A mio parere si registrano situazioni che meritano, da parte di tutti, delle spassionate riflessioni.

        • C’è poco da riflettere. Se ha dubbi si rivolga alla magistratura, altrimenti risparmi insinuazioni che la rendono poco simpatico.

          • Risposta flash.
            Si può riflettere su tutto. Leggere, confrontare quanto è stato scritto è semplicemente riflettere…che non è sinonimo di insinuare.
            Infine, forse simpatico è sinonimo di…anonimo.

  10. Che puntuale e squisita analisi di questa mente superiore saronnese. Colui che invento’ il segreto di giunta . Ormai cerca ascolto sui social visto che gli elettori non l’hanno voluto ascoltare…. Un tempia persone per questo comune , come i patrocini o le castagne in piazza….
    Che affondi decisivi vengono portati alla nuova amministrazione che non potrà che soccombere sotto i colpi di questi alti giuristi cittadini

    • Se l’Amministrazione a Lei tanto cara facesse qualcosa, indicasse quali programmi ha, emettesse provvedimenti ci sarebbe ben altro da scrivere. Ma nel silente vuoto di iniziative, ci si accontenta del nulla; eppure… dà fastidio anche questo

      • Le proposte possono comunque arrivare, senza che debbano, per forza, essere delle “contro-proposte”. Specie da chi è membro del Consiglio Comunale (e non solo in campagna elettorale, con pseudo-tirate per il recupero di Villa Gianetti e attigui, rimasti per decenni nell’oblio…).

        Concordo, però, circa il tempo richiesto per leggere l’intero post: un ridondante fiume di parole, sia nella quantità che nello stile (uno sterile esercizio di retorica, con latinismi che fanno molto “snob”). Ovviamente, poi, ognuno si sceglie il suo pubblico…

        • Distratto. Palazzo Visconti, non Villa Gianetti (questa l’ho restituita ai Saronnesi sistemata ed efficiente nel 2003). Su Palazzo Visconti, dal 2009, nessuna concreta e finanziabile proposta di ricupero; rimane – concreta – solo quella della mia Amministrazione; a qualcuno può interessare, ad altri no.
          Le proposte competono alla maggioranza, è a questa che i Saronnesi hanno commesso il governo della città; attui il suo programma, se ce l’ha.
          L’opposizione ha funzioni di governo, ma di vigilanza e di controllo, solo secondariamente di contro-proposta o proposta, sempreché accette lla maggioranza.
          Quanto al modo di scrivere: ognuno ha il suo; il mio è questo; può benissimo non piacere; se non è gradito, basta smettere di leggere; non è obbligatorio.

      • hanno vinto e recitano la litania: “fateci governare” …magari!!!! da oramai quasi 5 mesi non hanno scuse.

  11. Complimenti Avv. Gilli!
    Seguo con attenzione i suoi scritti e la invito con delicatezza di continuare ad inserire nel suo blog gli atti completi dei verbali dei consigli comunali.
    Un minimo di trasparenza non guasta in una cittá che continua essere sporca, lurida, sudicia, imbrattata e terra di conquista di chi non la ama.
    La giunta Porro non l’ha mai amata e la giunta Fagioli al sapore del gabinetto aggiunto del Sindaco non ha iniziato a corteggiarla neppure con un fiore.
    Quanta bruttezza regna nei segreti!

  12. L’arroganza di questa Giunta di modificare, eliminando consuetudini e procedure già collaudate, tipo Saronno Sette senza dialogo o lo Staff del Sindaco mai esistito, non è dettata da voglia di miglioramento o di maggior efficienza ma semplicemente da ignoranza civica. Meno male che il Sindaco è ricorso a tre assessori di fuori Saronno per portare in casa una robusta conoscenza amministrativa. Questi sono i risultati!!!

  13. Consiglio vivamente di leggere i curriculum degli assessori di saronno li trovate sul sito del comune…dopo di che si capirà tutto! Gianni e Pinotto!

Comments are closed.