alessandro fagioli sindaco (3)SARONNO – “Un episodio inqualificabile”: il sindaco Alessandro Fagioli, che sabato scorso aveva consegnato ai famigliari di Giorgio Stiavelli, fondatore della Rotydine, la benemerenza cittadina alla memoria, commenta con durezza il blitz anarchico avvenuto ai danni della ditta di via Iv novembre, dove è stato imbrattato il cancello.

“Certo si tratta un gesto da condannare con forza – tuona il sindaco di Saronno – Non è giusto attaccare aziende che opera sul nostro territorio generando posti di lavoro, ricchezza ed anche un progresso tecnico. Se a questo si aggiunge che questo gesto arriva pochi giorni dopo l’omaggio della città a Giorgio Stiavelli con la civica benemenza non si può che bollarlo come un gesto stupido”. La Rotodyne è attiva nel settore della tecnologia per le imprese aeronautiche, una attività “di nicchia”, e si tratta infatti di una realtà forse non conosciutissima dai saronnesi ma di assoluta eccellenza non solo in ambito nazionale ma a livello mondiale.

29102015

7 Commenti

  1. no sindaco, non è un gesto inqualificabile.
    è un gesto coerente con le idee anarchiche, nefaste come chi li sostiene.
    evidentemente la scelta di premiare persone di valore ha infastidito una parte delle politica cittadina che si aspettava di poter contestare premi verdi e va’ pensiero.

  2. Pene severe per questi incivili, è ora di finirla. Esprimere la propria opinione è un conto, rovinare e infangare la nostra città no. Provvedimenti SERI contro questi nullafacenti e figli di papà dei telos.Bravo Sign. Sindaco, ora passiamo anche ai fatti.grazie

  3. Una civica benemerenza non è un omaggio ma un riconoscimento.
    Confido in una svista.

    • omaggiare, rendere omaggio.= celebrare, magnificare, esaltare.
      non certo “omaggio” di due biglietti gratis per il teatro o per la spa.

  4. Manca la sdegnata e corale presa di posizione dei ” benpensanti ” , ( = quelli che son sempre lì, con una mano sul cuore e l’atra sulla bandiera della patria a propugnare i princìpi della democrazia ) contro un’azione vigliacca ai danni di una società .
    Ma… Il manovratore ha detto di tacere , quindi obbedienza cieca, pronta e assoluta .

Comments are closed.