image

SARONNO – Uno striscione con scritto “Fuori i nazisti da Saronno” e tanti volantini con una scatola di fagioli con elmetti nazisti sono il materiale usato dagli attivisti saronnesi per il loro blitz in consiglio comunale.

Poco prima delle 21 sono entrati in Sala Nevera una ventina di persone che hanno chiesto al sindaco Alessandro Fagioli di essere il primo cittadino di tutti e di rispettare la Costituzione e in particolare la parte contro l’apologia di fascismo. Il riferimento è al patrocinio concesso dal Comune all’evento wolf of the ring organizzato da associazioni vicine all’estrema destra.

Prima che potessero srotolare completamente lo striscione sono intervenuti gli agenti della polizia locale che hanno “invitato” i manifestanti ad uscire dalla sala, recuperando volantini e striscione. I manifestanti si sono ritrovati all’esterno della sala e dopo qualche minuto si sono allontanati.

Il consiglio comunale è così proseguito dopo qualche minuto di interruzione ed un po’ di agitazione nel pubblico.

29102015

11 Commenti

  1. Si può sapere anche cosa si è discusso / approvato in consiglio? Penso che la notizia dovrebbe essere quella. Grazie

  2. Quindi anarchici che per definizione non rispettano regole irrompono in una civica assemblea (che rispetta le leggi democratiche), la interrompono e chiedono rispetto della costituzione?
    Mi sfugge qualcosa?

  3. Qui pubblicano solo in base ai loro interessi….non c’è un criterio univoco di pubblicazione. Manca un regolamento che regoli la censura, e non mi sembra corretto

Comments are closed.