pierangela vanzulli (2) SARONNO – Riportiamo l’intervento dell’assessore al bilancio e vicesindaco Pierangela Vanzulli nel consiglio comunale di giovedì 29 ottobre interente alle variazioni di bilancio.

Le Variazioni si riferiscono nella maggior parte a capitoli che riguardano i servizi sociali e sono un ulteriore impegno che questa amministrazione fa per venire in contro alle esigenze delle famiglie e della persona. Si tratta di un impegno consistente. Tali somme sono state coperte da maggiori entrate correnti e da minori spese correnti.

SERVIZI SOCIALI: NIENTE TAGLI
Preciso che non sono stati tolti o tagliati servizi , ma anzi con queste minori spese e maggiori entrate è stato possibile intervenire in questo settore dei servizi sociali. Sono stati potenziati anche i capitoli dell’Affido minori a comunità, l’assistenza domiciliare educativa disabili minori, spese per la gestione nelle comunità alloggio in appalto, integrazioni rette di ricovero disabili, trasferimento SIL per soggetti a rischio emarginazione, servizio pasti a domicilio, concorso al costo SFA e CSE e poi il fondo sostegno affitto.
E’ stato anche rimpinguato il capitolo che si riferisce alla fornitura gratuita di libri di testo. Si è reso necessario un prelievo del fondo di riserva delle spese legali necessarie in una vertenza che questa amministrazione intende portare a compimento con un entrata economica per il comune.
Si è aumentato il fondo per contributi di solidarietà alloggi comunali e poi per le spese per il progetto Campus. Si è intervenuti anche sulle maggiori spese riguardanti le lampade votive.

STAFF DEL SINDACO: NESSUN NUOVO ESBORSO
C’è poi la parte che riguarda lo Staff del Sindaco che non ha comportato un esborso economico in aggiunta in quanto tutto il pacchetto di detta spesa è stato finanziato con le minori spese correnti derivanti da un risparmio per la non assunzione di un dirigente, infatti tale servizio è stato ricoperto con uno spostamento interno.
Il lavoro del mio assessorato consiste non solo nel far quadrare i conti, ma anche nel trovare fonti di reddito per l’ente ed è questa l’attività a cui mi sono dedicata nel mese di agosto.
Nel contempo a tutt’oggi stiamo ancora controllando e verificando lo stato delle pratiche che nella gran parte debbono essere riviste e portate a compimento.

NO AD UN AUMENTO DELLA TASSAZIONE
Ovviamente non si può tacere che un altro compito di questo assessorato è l’intervenire sui costi e sulle spese. Volontà di questa Amministrazione è quella di non aumentare la tassazione andando a incidere ancora sulle famiglie già prostrate dalla crisi, ma la situazione di crescente disagio che coincide con aumenti di costi da parte dell’ente comune, lo stato di sofferenza che ci deriva dalla diminuzione di trasferimenti dallo Stato, da origine alla necessità di intervenire su quelle spese che riguardano servizi che sono in perdita cronica e che non abbracciano la totalità dei saronnesi.

02112015

11 Commenti

    • elenca le bugie se vuoi dare un senso al tuo commento… altrimenti resta un commento senza senso.

      • Le ho scritte, ma non le pubblicano!!!
        Riprovo: i fondi per i servizi sociali sono arrivati perche’ dovevano arrivare, non e’ che li ha trovati l’assessora;
        In campagna elettorae tra i vari slogan c’era “meno tasse” , qui dice che non aumentera’le tasse;
        Si potevano risparmiare 7mila euro ma in consiglio comunale il sindaco, dicendo “lo staff si fa perche’ l’ho deciso io”, ha ammesso di non esser in grado di fare il sindaco!

  1. Coperte da MAGGIORI ENTRATE CORRENTI… se non sono aumento di tasse, da dove arrivano queste maggiorazioni di entrate?

  2. Intervento generalista senza concrete informazioni: solo parole.

    Ricordo all’assessore al bilancio che entro il 15 ottobre la Giunta dovrebbe aver deliberato il piano investimenti, con importo superiore ai 100.000 €: Detto piano deve rimanere pubblicato 60 giorni prima di portare il bilancio preventivo 2016 in Consiglio Comunale. I Comuni saggi approvano il bilancio preventivo 2016 entro il 31 dicembre 2015 anche se poi il Governo, come al solito, concede proroghe.

    Si ricorda che senza bilancio approvato il 2016 va avanti a dodicesimi per la spesa corrente ma per gli investimenti si blocca tutto e non può essere speso un singolo Euro con tutte le conseguenze del caso.

  3. Belle enunciazioni di principio, ma a cantare in tema di bilancio sono solo le carte. Vanzulli, ci si rivede quando dovrete approvare il consuntivo 2016 (il primo della vostra gestione). Fino ad allora, di tempo per studiare un po in materia di bilancio ne ha…

  4. Proporrei alla signora Vanzulli, se ha un po di tempo, di dare qualche consiglio ai suoi colleghi di come usare la spilla del “guerriero” che sta a destra mentre lo stemma di Saronno è a sinistra.
    Per quanto riguarda le promesse di non aumentare le tasse ci credo, anche perchè oltre non si può andare.
    Mi sbaglio ricordo male o la Lega diceva che le avrebbe diminuito le tasse..
    Sullo staff certo che se non c’era quei soldi non si sarebbero spesi .

Comments are closed.