angelo veronesi (1)SARONNO – Duro intervento politico del capogruppo della Lega Nord Angelo Veronesi che torna a parlare della tensione creata in città intorno all’evento di arti marziali Wolf of the ring criticato da Anpi e molti partiti politici per la vicinanza degli organizzatori al mondo dell’estrema destra.

“Siamo di fronte a gente che vuole creare ad arte destabilizzazione e disordine usando a pretesto un evento sportivo – esordisce Veronesi – Se non ci fosse stato questo evento, avrebbero comunque preso a pretesto un qualsiasi gazebo leghista per far partire la protesta già organizzata da tempo. A dimostrazione del fatto che siano tutti pretesti, sono apparse addirittura scritte ingiuriose contro cittadini insigniti alla memoria di benemerenze civiche che non possono nemmeno più difendersi dalle offese della sinistra cialtrona di Saronno. Ogni pretesto è buono per creare disordine e tensione ed i partiti politici di sinistra che sono presenti in consiglio comunale non sono capaci di fare niente altro che gettare benzina sul fuoco col chiaro intento di favorire gli anarchici, come del resto la sinistra ha sempre fatto durante gli ultimi cinque anni”

E rincara: “Non si può che spiegare in questi termini quanto sta accadendo a Saronno. Anarchici e sinistra sono alleati insieme per tentare di vestire un evento sportivo organizzato da un’associazione riconosciuta dal Coni come se fossero le olimpiadi naziste del 1936.

Hanno preso come pretesto l’evento organizzato nel Paladozio da un’associazione sportiva, ma sicuramente avrebbero trovato altri pretesti. Sarebbe stato sufficiente il prossimo gazebo della Lega per organizzare una protesta trovando altri pretesti e altri argomenti. I tempi della protesta erano già organizzati e i pretesti sono assolutamente faziosi e bugiardi.

Da anni gli anarchici e i partiti di sinistra saronnesi stanno attaccando la Lega affibbiando ai leghisti l’epiteto di fascisti. Il primo episodio clamoroso è stato quando gli anarchici hanno organizzato una contro-manifestazione per interrompere un gazebo che avevamo organizzato in piazza Saragat per sensibilizzare l’amministrazione di sinistra sul problema sicurezza.

Gli anarchici e la sinistra, comprendendo in questo anche il Pd, da anni ci attaccano anche in consiglio comunale contestando come anti-costituzionale addirittura il nome del nostro movimento: Lega Nord per l’Indipendenza della Padania. Mi chiedo cosa ci sia di costituzionale negli statuti dei partiti di sinistra quando sostengono che si oppongono alla proprietà privata, alla famiglia naturale, all’autonomie delle Regioni e aboliscono le Province.

Dicono di essere a favore della democrazia, ma hanno più volte organizzato manifestazioni contro i nostri gazebo, tentando di imporci un bavaglio. Hanno addirittura organizzato una contro-manifestazione al comizio dell’on. Matteo Salvini, tentando di interrompere un comizio elettorale, fatto gravissimo”.

Non manca un commento su quanto accaduto giovedì durante l’assemblea cittadina con il blitz degli antifascisti: “L’episodio di interruzione del consiglio comunale è solo una delle ultime trovate di questi personaggi che sono sempre gli stessi da anni e che ormai conosciamo sia di faccia sia di nome.

La sinistra presente in consiglio comunale non si è certo stracciata le vesti, anzi ha continuato a provocare raccontando bugie per esacerbare gli animi. Il Movimento Cinque Stelle non è stato da meno e non solo non ha speso una parola sul fatto che il Consiglio Comunale sia stato interrotto, ma addirittura si è scagliato contro alcuni consiglieri che hanno osato alzare la voce per chiedere di far uscire chi interrompeva il consiglio comunale. Il diritto di parola sta solo da una parte politica. Abbiamo finalmente capito da che parte tira il Movimento Cinque Stelle a Saronno.

E conclude: “Scritte e minacce sono apparse in tutta la città contro un sindaco eletto dai cittadini con il 60% dei voti affibiandogli l’epiteto di amico dei nazisti. Queste non sono certo azioni appartenenti a chi dice di essere democratico e a chi dice di difendere la Costituzione. Sono azioni, impedire l’espressione di idee diverse dalle loro, interrompere comizi elettorali e gazebo, consigli comunali, creare disordini e raccontare bugie per alimentare disagio e disordine, che meritano solo di essere condannate”

04112015

24 Commenti

        • Certo. A parti invertite, se il consigliere Veronesi avesse detto al consigliere Licata : stai attento, adesso il tribunale avrebbe già portato Veronesi in carcere.

          • Signor Sgorbatt
            Si sul verbale c’e’ scritto che si allontanano dall’aula i consiglieri Borghi,Fagioli e Sala
            Quindi anche senza Veronesi la bottiglia l’avevano stappata
            La confusione era tanta

            Adesso Lei sta facendo altrettanto vediamo mi dica il CV l’ha controllato?
            Il verbale o la registrazione audio del consiglio aperto lo ha controllato.?

          • Signor Sgorbatt ho verificato
            Dal verbale risulta che si sono assentati i consiglieri Borghi Sala e Fagioli quindi hanno brindato interrompendo il consiglio e se ne sono andati a Varese.
            Delle mie altre affermazioni cosa dice
            Ha cunsultato il verbale o la registrazione audio del consiglio sperto?
            Ha controllato il CV del presidente del cosiglio?

  1. mai più la sinistra a governare Saronno… mai più!!!
    lasciateli sbraitare, scalciare, imbrattare, rosicare … ma mai più governare.

  2. Sign. Veronesi, sono d’accordo con la sua riflessione ma sono arrabbiato per una cosa e vorrei che un esponente della lega nord dopo mesi di invariata situazione mi dia una risposta: COSA AVETE INTENZIONE DI FARE IN ZONA STAZIONE? TUTTI I GIORNI INDISTURBATI AGISCONO DECINE E DECINE DI SPACCIATORI, SCIPPATORI, LADRI DI BICI. IL BELLO È CHE LO FANNO E GUARDANO PURE MALE I CITTADINI CERCANDO LA RISSA E SPESSO INSULTANDOLI.
    A ME PERSONALMENTE PIÙ DI UNA VOLTA MI HANNO FATTO DEI COMMENTI SESSUALI MOLTO VOLGARI E PER FORTUNA CHE IL MIO COMPAGNO ERA IN MACCHINA A PRENDERMI!
    Quindi in campagna elettorale avete promesso sicurezza. I venditori abusivi di rose e castagne sono illegali,certo, prima però ci sono altre priorità di venditori di veleno.Cosa avete intenzione di fare?? Ma non tra 5 anni quando ci risaranno le elezioni, ora nel presente.Vorrei gentilmente una risposta. Grazie

    • Io li vedo gli agenti che fermano i “portatori di cultura” e non ho mai letto così tanti interventi di arresti e fermi come negli ultimi mesi. Se poi non li si vuol vedere…..

  3. Ci mancava l’intervento peppottaro del grande Veronesi.
    Spero che il maggior numero possibile di saronnesi legga bene questo intervento e quelli di tutti gli altri esimi amministratori della nostra città, così, giusto per farsi un’idea su chi si è votato.
    Alla grande Veronesi, continua così, è tutto un gombloddo del Bilderberg contro i paladini padani!!!

  4. A parte che l’articolo è più o meno uguale a quello dell’altro giorno ed alcuni paragrafi sono ripetuti due volte, forse il consigliere Veronesi ha poca fantasia. Comunque, essere democratici non vuol dire mettere la testa sotto la sabbia. Io ho seguito il consiglio comunale e non mi sembra ci sia stata una incivile contestazione. Forse perché io ricordo quelle dei Telos, mentre non ricordo che, in quelle casioni i partiti di opposizione si siano stracciati nulla, neanche gli appunti che avevano davanti.
    Credo che la mia risposta verrà censurata

  5. quante volte avete invece voi detto cose non vere sulle persone della passata amministrazione? quante volte avete fatto cagnarra nelle riuniuoni di consiglio comunale? non fate i verginelli perchè non lo siete

    • Come al solito attacchi personali fuori del merito. Ma mi dica quando Veronesi ha mai detto qualcosa di falso? È tutto on line su http://www.legasaronno.com è facile verificare. Ogni volta che un politico dà la propria opinione e questa opinione risulta differente rispetto alla Pravda di sinistra, allora viene addittato come un bugiardo. Il bugiardo è lei, caro anonimo. Se Veronesi avesse mai detto qualche cosa di falso sarebbe già stato denunciato e processato in direttissima, invece non è così.
      Ricordo che la diffamazione è reato penale caro anonimo.

  6. il m5s è dalla parte dei cittadini. e se incominciate ad offendere e dire bugie come fa sempre il pd, la prossima volta ve lo sognate il voto al ballottaggio

  7. spero che così venga pubblicato

    Signor Veronesi ci sono episodi che per Lei è meglio far finta di non ricordare e allora vediamo se le tornano alla mente.
    Anche Lei ha brindato in consiglio comunale con il consiglio in corso e poi, senza rispettare la delega dei suoi elettori, se ne andato a Varese a festeggiare .
    Lei ha avuto parole diciamo poco “simpatiche” nei confronti di un intervento di una persona del pubblico, quando il pubblico poteva parlare, perchè aveva detto qualcosa che non Le piaceva
    …………………
    Lei ha continuato a provocare in consiglio con i suoi interventi .

    E adesso si scandalizza se il suo partito viene ripagato.

    Non parli di Anarchia la prego lasci perdere non è il caso, altrimenti fa confusione.
    L’”onorevole”Salvini è stato contestato per le cose che aveva detto e lo stesso sarebbe avvenuto se a dirle fosse stato uno del PD.

    Poi guarda un pò nel suo partito, a Saronno, ci sono anche persone che queste scaramucce le hanno persino messe nel CV.
    Quindi quando Lei o un Suo amico non rispetta le istituzioni va bene, se lo fanno gli altri no.

    Vede signor Veronesi non si deve mai accettare che uno che dice bugie dia del bugiardo agli altri.
    Le bugie sono quelle che avete raccontato e continuate a raccontare, se poi altri partiti si accodano o non hanno il coraggio di attaccarvi dentro le istituzione, le bugie comunque restano bugie.

      • Signor Sgurbatt quindi mi conferma, come peraltro appare dal verbale, che a compiere l’ impresa sono stati soltanto i signori Fagioli,Sala,Borghi che poi si sono assentati per andare a Varese.
        tre su quattro Non una bugia solo una inesattezza

  8. questi personaggi che sono sempre gli stessi da anni e che ormai conosciamo sia di faccia sia di nome

    signor Veronesi come vede non dato peso alle sue minacce

  9. Signor Sgorbatt non ho cercato il verbale, ma la confusione fatta quella sera era tanta.
    I suoi tre amici erano presenti o la bottiglia si è stappata da sola?

    e sulle dichiarazioni fatte contro una persona del pubblico, sono bugie?
    io c’ero e le ho sentite.

  10. Personalmente ritengo che la giunta non potesse non concedere lo spazio alla manifestazione, ma il patrocinio no… È imbarazzante per un cittadino moderato vedere il simbolo del proprio comune apparire su siti come “memento” collegati alla stessa organizzazione che promuove Wtr… Un po di buon senso non avrebbe guastato… Se malauguratamente dovesse succedere qualcosa questa Amministrazione ne sarà moralmente corresponsabile

Comments are closed.