movimento 5 stelle logoSARONNO – “Con la Riforma della Sanità abbiamo chiesto e ottenuto l’agenzia dei controlli perché la Lombardia voltasse finalmente pagina sugli scandali che hanno travolto il comparto socio-sanitario nel recente passato. Se vogliamo offrire ai cittadini un sistema realmente efficiente non possiamo prescindere da controlli efficienti, autonomi e coerenti. La nostra sanità continua ad avere troppe zone d’ombra”.

Così Dario Violi e Paola Macchi, consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Lombardia sulla nomina di Andrea Mentasti a direttore generale dell’Agenzia dei controlli della sanità.

Pare però che la maggior preoccupazione del presidente regionale Roberto Maroni sia stata quella di nominare in tutta fretta un suo uomo di fiducia alla guida dell’Agenzia piuttosto che renderla realmente autonoma. Si occupi piuttosto di garantire all’ente la possibilità di fare controlli rigorosi. Al momento non sappiamo nulla dei budget e del personale dell’agenzia. Pretendiamo assunzioni per merito e indipendenti dai partiti. Su questo chiediamo a Maroni maggiori garanzie. Nomineremo il Comitato di direzione dell’Agenzia non appena la Giunta ci fornirà una lista di curriculum che valuteremo per nel merito e non politicamente.

(foto archivio)

05112015