SARONNO – E’ iniziato il conto alla rovescia in vista della partitissima che torna dopo vent’anni: domenica pomeriggio allo stadio di Cesate c’è Saronno-Legnano, campionato d’Eccellenza. Ritorna dunque una vera e propria “classica” del calcio locale, tra l’altro densa di contenuti, con i lilla decisi a risalire la china ed i saronnesi in cerca di punti salvezza.

daniele giulietti

E fra gli spettatori anche il “bomber” Daniele Giulietti, ormai saronnese d’adozione e che gli ultimi Saronno-Legnano li aveva vissuti da protagonista. Prima indossando la casacca biancoceleste e poi quella legnanese:”Tantissime emozioni, sono ricordi ormai lontani ma sempre vivi” dice Giulietti, che appese qualche tempo fa le scarpette al chiodo adesso è un attore affermato, sui palcoscenici milanesi e non solo.”Sarà certo una partita molto bella, ci sono tante motivazioni e ci sarà una cornice da categoria superiore – fa notare l’ex giocatore, che non si sbilancia in pronostici – Sicuramente ci sarà da divertirsi, io mi sento legato a entrambi i club, anche se ormai abito da tanti anni alla periferia saronnese e quindi mi sento di Saronno e del Saronno!” Una passione che va anche oltre a qualche coro poco “simpatico” che Giulietti ha incassato negli ultimi anni di carriera, proprio dai tifosi del Saronno:”Col Legnano aveva segnato proprio al Saronno. Me ne hanno dette tante, anche quando stavo in panchina. Ma il calcio, e le passioni attorno al calcio sono anche questo!”

07112015

1 commento

Comments are closed.