SARONNO – Quattro spacciatori presi assieme ad una decina di consumatori, fra essi anche cinque minorenni: questo il bilancio dell’operazione compiuta venerdì da carabinieri della locale Compagnia, che sul territorio cittadino hanno schierato dieci pattuglie, in servizio fra centro e periferia.

carabinieri piazza san francesco (2)

Bloccati in centro quattro nordafricani, irregolari che sarebbero originari della Tunisia, fra i venti ed i trent’anni: due sono stati bloccati in via Bossi ed altri due in piazza San Francesco, avevano complessivamente qualche dose di hascisc ed una ventina di grammi di cocaina. Sono stati denunciati a piede libero. Durante controllo in città sono state poi recuperate alcune altre dosi di hascisc e dieci persone sono state segnalate alla prefettura, come consumatori. Rischiano adesso sanzioni amministrative.

In tutto sono state identificate 210 persone e controllare 174 autovetture in transito, per quanto riguarda i documenti di circolazione. Proprio l’altro giorno, sempre in zona centrale, la polizia locale aveva fermato un pusher con cinque etti di droga.

08112015

6 Commenti

  1. Evviva le retate dei Carabinieri, era ora. Magari anche la “spinta ” della nuova amministrazione stà aiutando.
    Certo che: chi avrebbe mai pensato che i nordafricani che stazionano perennemente in centro siano degli spacciatori?

  2. evvai !! peccato che la legge idiota non aiuta(denuncia a piede libero).
    Rimandiamoli a casa loro NON HANNO DIRITTO di stare qui da noi!!!

  3. No, ma non sta cambiando nulla secondo gli Anonimi rosiconi… se non avessimo buttato via 5 anni di inutile non-Amministrazione!

  4. questi sono piccoli spacciatori, chi gestisce la grande distribuzione sono italiani, mafia camorra ndrangheta, se davvero pensate che allontanando quattro emigrati risolverete il problema della criminalità siete degli illusi, guardiamoci in casa piuttosto

  5. e’ vero lo sanno tutti, ma andando continuamente a infastidirli cambieranno piazza di spaccio!
    I ragazzi hanno il diritto di andare ingiro tranquilli non con sta gente che continua a proporre droghe

Comments are closed.