SARONNO – Con un’insolita inaugurazione all’imbrunire ieri pomeriggio alle 16 si è aperta la mostra allestita dalle crocerossine saronnesi per raccontare i 100 anni di presenza nella città degli amaretti. L’evento espositivo segue quello promosso una settimana fa in Villa Gianetti. Anche per questo allestimento grande cura dei particoli, basti citare il sentiero luminoso creato all’estero o la sagoma dell’ambulanza storica in legno posizionata nel cortile interno, e una ricerca documentale davvero impressionante. La mostra che sarà aperta fino a domenica 15 novembre ogni giorno dalle 15 alle 18 racconta la storia dell’ospedale militare allestito alla Cassina nella villa Koelliker che oggi ospita la casa di riposo.

L’inaugurazione a cui erano presenti le autorità civili, a partire dagli assessori Francesco Banfi e Lucia Castelli, militari e religiose si è aperta con la celebrazione della messa seguita dai discorsi ufficiali. Se l’ex prevosto monsignor Angelo Centemeri ha ricordato come “la mostra oltre a dare l’opportunità di conoscere una pagina di storia cittadina sia anche un interessante novità per gli ospiti della struttura” la responsabile del comitato cittadino di Croce rossa Marinella Pezzoni ha tenuto a ringraziare le crocerossine “per la grande energia, impegno e dedizione profuse per l’organizzazione della mostra che ha permesso di recuperare documenti davvero unici”. Prima di un momento conviviale è stato organizzato un primo tour guidato della mostra con alcune letture a tema.