SARONNO – Camminava in direzione stazione ferroviaria centrale quando è stato notato e riconosciuto da una pattuglia dei carabinieri e così c’è stato il fermo: 17 anni, originario della Tunisia, il giovane è accusato di rapina impropria, con riferimento ad un fatto successo un mese fa. Sarebbe stato proprio lui ad affrontare una donna in viale Rimembranze, strattonandola e facendola cadere a terra per rubarle la borsetta.

carabinieri (1)

Rapidamente i militari erano risaliti alla sua identità ma non riuscivano a trovarlo, considerando che benchè minorenne si trova in Italia senza fissa dimora e, a quanto pare, senza parenti stretti. Nelle scorse ore è stato notato proprio in viale Rimembranze ed è stato bloccato e successivamente, in caserma, è stato riconosciuto dalla sua vittima, alla quale era stato chiesto di compiere l’identificazione. La vicenda si è conclusa con una denuncia a piede libero, considerando che l’interessato è risultato incensurato; per lui si profila un decreto di espulsione.

(foto archivio)

11112015

11 Commenti

  1. Già pronto per commettere altri reati….. a piede libero!
    Ma quando si darà avvio alle espulsioni???

  2. Ma non è ora di prendere misure DRASTICHE contro queti nordafricani criminali?
    Che schifo di paese !

  3. VI RINGRAZIO, SIETE COME TUTTI DI PARTE!!
    PERCHE’ NON PUBBLICATE CIO’ CHE SCRIVO?
    DO ‘FASTIDIO A QUALCUNO ? COMPLIMENTI!

Comments are closed.