dante cattaneo e polizia localeSARONNO – Va a fotografare le discariche abusive nel bosco e viene aggredito da uno spacciatore nordafricano: la disavventura è accaduto nelle aree verdi alle porte di Saronno, nel vicino Parco delle Groane, in territorio di Ceriano Laghetto. La disavventura l’altro giorno, capitata ad un cerianese che si era “armato” di macchina fotografica ed a metà mattina si era recato nel bosco in cerca di discariche abusive da segnalare al Comune per poi farle rimuovere. Ma da quelle parti c’era anche uno dei pusher che spesso si appostano nella zona: forse credendo d’essere stato colto in flagranza dall’obiettivo, lo sconosciuto ha avvicinato il cittadino con atteggiamento decisamente aggressivo ed ha tentato di colpirlo con alcuni pugni. Ma la sua potenziale vittima ha saputo schivarli, e poi lo straniero è scappato.

“Sconcertante, l’accaduto – dice il sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo – L’unica colpa del concittadino? Avere fotografato un cumulo di rifiuti, disturbando chi si crede padrone dei nostri boschi, con la complicità di chi ha ridotto questa nazione nel Paese dell’impunità e della ingiustizia!”

(foto archivio)

12112015

13 Commenti

    • Si riferisce a tutte le forze politiche anche chi si fa campagna elettorale su questi problemi ma è stato al governo ed è tuttoria “governante” in vari livelli amministrativi. Pene ridicole, scarcerazioni immediate, prescrizioni, tagli alle forze dell’ordine… anche a chi vorrebbe spendere milioni per una consultazione di fatto senza valore, quando invece potrebbe investirli nell’ambiente e nella sicurezza.

  1. fanno ridere, hanno governato dal 1994 a tempi recenti, sono loro i principali responsabili del disastro..(la legge Bossi Fini di chi è?? di Renzi forse??)

    • adesso non c’è più neanche quella… l’ingresso è libero!!!
      E Alfano dov’era in quel periodo?!? … non era il delfino del Cavaliere?

  2. Cattaneo non cerchi di sviare l’attenzione dal vero pericolo, piuttosto avrebbe dovuto venire a Saronno a seguire la lezione di antifascismo, e l’aspettiamo domenica alla manifestazione antifascista dell’anpi.

  3. Ed il bello è che Cattaneo ogni volta esordisce con “sconcertante”…ma chi è il primo cittadino di Ceriano? Chi è il responsabile diretto della sicurezza dei suoi concittadini?

    Sconcertante è che ad ogni fallimento della sua amministrazione o faccia finta di nulla, come se non lo riguardasse, o scarica la colpa su Provincia, Regione o Stato. Ottimo, davvero.

  4. Ultimamente nei boschi tra ceriano e solaro ci sono più rifiuti del solito e non credo siano di gente che fa la scampagnata,

    sicuramente gentaglia senza remore
    chi vuol capire capisca !

  5. I miei commenti sono sempre in attesa di moderazione?? ;-))

    Ho solo detto che è inutile lamentarsi della delinquenza e poi non investire realmente sulla sicurezza. Come serve anche investire sull’ambiente visto che ci serve per vivere… quindi al posto di spendere per referendum discutibili, sarebbe meglio spendere in ambiente, sicurezza e sociale.

  6. ma perche’ con 57 paesi islamici che ci sono al mondo clandestini e profughi vengon tutti nella piccola Europa?
    la risposta e’ semplice e inizia con la lettera i e noi o meglio sto governo glielo lascia fare anzi ne e’ complice!

  7. nn siamo più padroni dei nostri boschi ..nn possiamo neanche andare a prendere dei funghi che ci troviamo sti nord africani ..ma xchè nn incominciamo a prenderli a calci nel culo e li rimandiamo al suo paese a stà gente ?

Comments are closed.