alessandro fagioliSARONNO –  E’ sintetico ma molto chiaro il commento del sindaco Alessandro Fagioli agli attentati di venerdì notte a Parigi.

Stamattina il primo cittadino della città degli amaretti ha affidato il suo commento ad una breve nota: “Dalle notizie si evince che è ripartita la guerra contro il nostro modo di vivere, i nostri valori e le nostre leggi” esordisce Fagioli che anche in passato era sempre stato molto chiaro ed esplicito nell’esprimere le proprie idee.

“Non è una guerra tra eserciti ma una guerra di sterminio contro l’Occidente – continua il sindaco – Lo dico da tempo che in Parlamento si sta svendendo tutto questo, la cessione della sovranità nazionale, il concedere la cittadinanza troppo facilmente e la rinuncia alla difesa dei confini”.

Il primo cittadino conclude con un pensiero “per le vittime e per i loro familiari” ed ovviamente un messaggio di solidarietà e vicinanza ai francesi “e in particolari ai nostri gemelli di Challans”.

Nelle ultime ore ha espresso un’opinione decisamente forte anche l’assessore agli Affari generali Gianangelo Tosi che ha chiesto di trasformare “il corteo in programma domani contro i neofascisti in una manifestazione contro il terrorismo”.

14112015

13 Commenti

  1. Signor Fagioli articoli meglio il suo pensiero.
    CosI’ sembra essere solo propaganda politica .
    Poi mi spiega se sta parlando dei confini della Padania o dell’ Italia
    Il corteo domani ha un altro scopo ed e’ che a Voi non piace.

  2. Capisco la cittadinanza facile, la rinuncia alla difesa dei confini. Non capisco la cessione di sovranità. Magari ci fosse un’Europa con più poteri e più integrata. Chi è contro l’Europa favorisce i suoi nemici.
    Non voterò mai, mai, un partito antieuropeo.

  3. Sì Fagioli, infatti appena siete stati eletti siete andati a mangiare cus cus nel centro islamico di Saronno. Solo chiacchere, predicate bene e poi razzolate male; noi saronnesi non vogliamo il centro islamico a saronno…non vogliamo musulmani in italia, e se voi eletti dal popolo non ci difenderete e attuerete il nostro volere, sarete dichiarati traditori del popolo italiano. Quindi iniziate a fare quello per cui siete stati votati..e meno chiacchere da salotto con cus cus.

  4. Aspettando il prossimo mese per vedere i commenti dei cittadini… Chi fonda un altro blog più efficiente?

    • D’accordissimo. Vedere pubblicati i propri commenti in questo sito è un terno al lotto. Serve un altro blog più puntuale e più trasparente.

  5. Concordo con Ale e con il sig. Tosi: basta strumentalizzare ricordi lontani, ci sono minacce ben piú attuali

  6. Fagioli, lei è in grado di articolare il proprio pensiero in scritti più lunghi di tre righe? Perché questo sembra il suo ennesimo spot propagandistico di cui non si capisce una cippa.

    • Maddai, adesso stiamo a contare le righe…
      Poi un giorno Alice gli articoli li vuole sintetici, il giorno dopo Paolo Enrico Luigi Alberto li vuole più lunghi, “articolare” il pensiero poi ormai è buono per tutte le stagioni come variabile indipendente al numero delle righe.
      Sembra di esse all’asilo con la suora che fa cantare la canzoncina ai bambini, giro giro tondo…

  7. Mi sa che ci dobbiamo abituare a 5 anni di comunicati sintetici.

    Però sta facendo progressi nella scelta dei colori. Anche se sovrapporre 2 tonalità di viola (lilla) può risultare un po’ stucchevole è sempre meglio del verde che sbuca dal taschino (o intorno al collo).

Comments are closed.