COGLIATEmisinto game20 croce rossa – Il grande pranzo annuale della Croce Rossa Alte Groane di Misinto, ospitata per l’occasione con tutti i suoi volontari dal ristorante Ca’ del Zep di Cogliate, è stata l’occasione per inaugurare i tre monitor di ultima generazione in grado di mettere a disposizione immediatamente i parametri vitali come pressione e saturimetria dei pazienti già durante il trasporto in ospedale donati da GamE20 a Cri. L’acquisto è stato reso possibile dal grande successo dell’edizione 2015 della Misinto Bierfest (organizzata da GamE20) che quest’anno si è conclusa con oltre 55.000 presenze in 11 giorni di apertura.

“Come ogni anno parte del ricavato della Bierfest è stato investito in progetti per il territorio. Dopo aver acquistato le lavagne multimediali per la scuola elementare abbiamo voluto dare il nostro contribuito alla Croce Rossa, certi di fare la nostra parte per il prezioso lavoro che i volontari svolgono per la nostra comunità – sottolinea l’organizzatore e presidente di GamE20 Fabio Mondini – In questo caso abbiamo devoluto circa 3500 euro per l’acquisto di tre monitor di cui l’associazione aveva bisogno per adeguarsi alla normativa regionale in materia”.

“In un momento di difficoltà economica come quello che sta vivendo la nostra associazione – si aggiunge Claudio Caronni, Presidente Croce Rossa Comitato Locale Alte Groane, nella foto con Mondini su una delle autoambulanze – aiuti come questi sono davvero preziosi. Grazie a questi nuovi monitor potremo fornire un servizio più sicuro ed efficiente al territorio dando di fatto la possibilità ai pazienti di avere un monitoraggio completo nel corso del trasporto in ambulanza. Durante il tragitto con questi monitor verranno infatti ottenuti i dati relativi ai parametri vitali che verranno comunicati in tempo reale all’ospedale per poter intervenire in modo tempestivo una volta arrivati al pronto soccorso”.

La Croce Rossa Alte Groane conta circa 220 volontari e serve in modo prioritario il territorio di Misinto, Cogliate, Lazzate, Ceriano Laghetto e Solaro.

17112015