14012015 fiaccolata per stareinsieme #jesuischarlie (29)SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata da Agesci, Ambientesaronno circolo Lega Ambiente, Amnesty, Anpi, Centro Culturale Islamico, Emergency, il Sandalo, Fiab, Givis, Unicef di adesione alla fiaccolata organizzata dai genitori della scuola Aldo Moro e in programma stasera alle 20.45 con partenza da viale Santuario.

Ecco il testo integrale

Le associazioni di Saronno Agesci, Ambientesaronno circolo Lega Ambiente, Amnesty, Anpi, Centro Culturale Islamico, Emergency, il Sandalo, Fiab, Givis, Unicef, hanno deciso, venute a conoscenza dell’iniziativa del Comitato Genitori dell’Istituto omnicomprensivo Aldo Moro, di aderire alla fiaccolata indetta per venerdì 20, con partenza da Piazza Santuario alle ore 20,30 “per ricordare tutti insieme il terribile attentato avvenuto in Francia pochi giorni fa”.
Queste associazioni stavano lavorando unitariamente per promuovere un evento della stessa natura, pensando che il rifiuto della paura e la partecipazione democratica siano l’unica vera risposta a chi paura e odio vuole seminare.
Letto l’appello lanciato dai genitori delle scuole ci siamo ritrovati completamente nelle loro parole:
“… tutti insieme per una volta senza distinzione di età, colore della pelle, religione o altro ma con nel cuore sia la tristezza della consapevolezza della violenza avvenuta ma nel contempo anche la speranza di un mondo più sano e migliore.”
Le vittime di Parigi sono uguali alle migliaia di vittime della guerra. La stessa guerra che ri-esporta in Europa “terrorismo”.

A Parigi sotto attacco sono la quotidianità, la normalità. L’obiettivo evidente è seminare paura… e la paura genera nuovo odio, crea nuovi fantasmi da bombardare altrove…. nuove spese militari per nuove guerre e la guerra genera nuova guerra, nuova paura insieme a generali e colonnelli e ad un popolo impaurito, più disponibile alle torsioni autoritarie a una sospensione della democrazia. A rinunciare ai propri principi di “libertà, fraternità e uguaglianza.” A un “fondamentalismo” ci si appresta a contrapporne un altro.
In una spirale senza fine.
Prendiamo invece esempio dai Parigini che sono usciti ordinatamente dallo Stade de France cantando la “Marsigliese”, e da quello sconosciuto pianista che portandosi appresso il pianoforte a rimorchio della bicicletta, nelle ore successive alla sparatoria, suonava “Imagine” di J. Lennon per le strade di Parigi.
Solidarietà e dolore per i morti in Francia ma anche la coscienza che la guerra si ferma solo con la pace… che alla barbarie si risponde solo con la civiltà.

20112015

4 Commenti

  1. Svegliatevi, ci sono attentati di matrice islamica (ISIS & altri) ogni giorno. Fate una fiaccolata ogni giorno, forza e coraggio!

Comments are closed.