SARONNO – C’erano anche i familiari del brigadiere Giorgio Illuminoso, morto in seguito ad un investimento avvenuto mentre eseguiva dei controlli nei boschi di Origgio, questa sera alla cerimonia della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma. La tradizionale messa è stata celebrata in Prepositurale alle 18 alla presenza del capitano Giuseppe Regina, del luogotenente Diego Salvia accompagnanti dai molti militari della compagnia cittadina. In prima linea il tenente Marco Veronà in rappresentanza della Guardia di Finanza il comandante della polizia locale Giuseppe Sala e le autorità civili, il sindaco Alessandro Fagioli, l’assessore Gianpietro Guaglianone e i consiglieri comunali Codega e Sironi.

A presiedere la cerimonia è stato il previsto monsignore Armando Cattaneo che ha ricordato il sacrificio e lo spirito di servizio dell’Arma ma anche il loro impegno per “garantirci un po’ di sicurezza in tempi così difficili e pieni di incertezza”. Non solo il religioso ha posto l’accento sulla presenza delle delegazioni delle diverse forze dell’ordine presenti, partendo anche dall’associazione nazionale carabinieri, ricordando come “sia bello e positivo che si lavoro, si festeggi e si cooperi tutti insieme”. La ceriamonia si è conclusa con la lettura della preghiera del carabiniere.

 

1 commento

  1. era piena come tutti i sabati, messa prefestiva. ma l’estensore di questo articolo partecipa qualche volta a questa messa?

Comments are closed.