Home Sport Calcio Calcio Giovanissimi: Saronno Robur campione provinciale

Calcio Giovanissimi: Saronno Robur campione provinciale

96
1

SARONNO – Promessa mantenuta, obiettivo raggiunto per la Saronno Robur. I ragazzi di mister Riky Airaghi sono campioni provinciali. Un successo costruito con fatica, lavoro e dedizione da un gruppo di ragazzi di elevate ed evidenti qualità. Una cavalcata trionfante, degna di ogni bella vittoria. I dati statistici sono eloquenti: nove partite giocate, sette vittorie, due pareggi e zero sconfitte; 23 gol fatti e solo tre subiti.

saronno robur giovanissimiDati fantastici, da altra categoria. Merito anche del dirigente Renzo Besati che ha saputo mettere a disposizione della Robur e di mister Airaghi una squadra completa e di livello in ogni reparto del campo di gioco! Con la Cogliatese l’ansia nello spogliatoio si sentiva. L’avversario non era dei più proibitivi, ma i ragazzi sapevano di avere il traguardo a portata di mano, sapevano che avrebbero potuto trovare l’El Dorado, che sarebbero stati campioni. Lo volevano, l’hanno sempre voluto, dalla prima giornata. E così è stato, la Cogliatese è stata la vittima designata perfetta per festeggiare alla grande il successo, con un 4-0.

Le parole del dirigente Renzo Besati a fine partita

Prima di tutto voglio fare i complimenti a tutti quanti, giocatori, allenatore, staff e anche a noi dirigenti. La stagione è iniziata con l’obbiettivo di vincere il campionato e andare ai regionali. Nulla di più difficile, un campionato che sembrava facile sulla carta si è rivelato più ostico che mai, il livello è notevolmente salito. A inizio stagione sono stati inseriti nuovi giocatori per poter raggiungere l’obiettivo e rinforzare un gruppo già forte. Ma sin dalle amichevoli lo avevamo capito, questo gruppo era apparso a tutti subito come un team forte e coeso. Abbiamo iniziato il campionato con un derby, con l’Amor sportiva, finito in pareggio che ci ha creato delle paure dettate dalla fretta di voler vedere i risultati. Sapevamo che la società si aspettava da noi una grande vittoria finale. Ma probabilmente è grazie a quella “falsa partenza” che abbiamo vinto il campionato, i ragazzi hanno capito che non sarebbe stata così facile come si pensava. Grazie al nostro mister che ha tenuto sempre alta la tensione dei ragazzi e conquistato l’obbiettivo giornata dopo giornata. I ragazzi ci hanno creduto anche oggi, hanno giocato con il solito fuoco negli occhi facendo una grandissima prestazione e permettendoci di festeggiare e gridare… siamo campioni!

Le parole di Airaghi

E’ stato un campionato bello ed entusiasmante dominato dalla prima all’ultima giornata. Un grande gruppo molto unito che mi ha facilitato il compito; ragazzi davvero seri e professionali, sempre presenti agli allenamenti e molto dediti al lavoro. Adesso sotto con i regionali dove sono sicuro che faremo bene. Godiamoci la vittoria e poi tutti al lavoro, il bello arriva ora. Un grazie al mio collaboratore Marano, al dirigente Besati e a tutti quelli che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo.

A fine partita Besati stappa lo spumante nello spogliatoio e si festeggia, si canta, si urla tutti insieme.

La rosa roburina campione provinciale: Edoardo Arosio, Mattia Campana, Federico Urbani, Andrea Alliata, Paolo Ambrosio, Cristian Esopi, Federico Gambino, Giorgio Ceriani, Andrea Calani, Elia Gambaro, Giovanni Colombo, Matteo Colombo, Giorgio Tartaglia, Simone Furio, Manuel Mangano, Andrea Besati, Lorenzo Butti, Samuel Peron, Davide Di Palma, Leonardo Meroni, Fabrizio Fiorin, Andrea Quinti, Maurizio Palas.

Lo staff: dirigente Renzo Besati, accompagnatore Gaetano Ceriani, allenatore Riky Airaghi, vice allenatore Alessio Marano.

23112015

1 commento

Comments are closed.