BERGAMO – Il primo derby lombardo non sorride alla Pallavolo Saronno, che lotta per oltre 2 ore tenendo testa ad una delle più attrezzate squadre del girone ma non porta a casa nulla. L’avvio di gara è di marca orobica con Bellini e compagni che sono avanti 8-6 al primo time out tecnico; Barsi, ex di turno e migliore in campo tra gli amaretti, si carica sulle spalle la squadra e punto dopo punto la trascina alla rimonta (14-14). C’è grande equilibrio in campo e le squadre procedono a braccetto con Ballerio che risponde ad Innocenti (17-17), Cafulli in attacco tiene il cambio palla (20-20) ed ancora Barsi sigla il 23-23. Il primo set point lo procura Bellini ai padroni di casa (24-23), annullato da Cafulli con Ballerio che ne conquista uno per gli amaretti (24-25). Vito Insalata lo annulla e l’altalena prosegue fino al 28 pari quando proprio il muro di Insalata fa la differenza e Bergamo chiude (30-28). L’allenatore Pierluigi Leidi alza la voce e gli amaretti rispondono: 0-4 con Barsi, 3-8 con la pipe di Seregni ed una prima intenzione di Coscione vale il 4-10. a nulla serve l’ingresso di Erati per Cioffi perché Saronno vola rapidamente sul +10 (5-15) ipotecando di fatto il set chiuso ancora da Barsi (15-25).

Parte bene anche nel terzo Saronno che si porta subito avanti con Seregni (2-4), Bergamo non ci sta e grazie al muro ed a un Bellini infermabile ribalta il punteggio (8-6 al time out tecnico) per poi piazzare il break che taglia le gambe a Spairani e compagni (14-10). Leidi si gioca la carta Olivati per Cafulli ma Bergamo non molla (18-13), l’ultimo ad arrendersi è Ballerio (20-16) che accorcia il divario, che non serve a molto perché Burbello non sbaglia più nulla con gli orobici che tornano avanti di un set (25-27).

Blasi e compagni vogliono la posta piena e nel quarto partono forte (4-2, 8-6), Cafulli in attacco ed un muro di Barsi riportano sotto gli amaretti (13-11) ma Cioffi con un muro manda Bergamo al +3 al secondo time out tecnico (16-13). È ancora Barsi a suonare la carica e complice un ottimo lavoro in muro difesa Saronno rimonta e supera (16-18); Bellini si carica sulle spalle i suoi e con due attacchi manda il punteggio sul 19-19. La parità prosegue fino al 22-22 (attacco di Cafulli) quando Insalata fa il break conquistando 2 match point (24-22); Barsi e compagni non mollano e ne annullano 3 (25-25) ma si inceppano sul più bello ed un errore di Cafulli e un muro di Insalata sanciscono la vittoria della Caloni (27-25).

Pallavolo Caloni Agnelli Bergamo-Pallavolo Saronno 3-1
(30-28, 15-25, 25-17, 27-25)
PALLAVOLO CALONI AGNELLI BERGAMO: Blasi 3, Burbello 19, Cioffi 6, Insalata 15, Bellini 25, Innocenti 10, Franzoni (L), Erati 2, Moro F. Moro A., Bonizzoni, n.e. Carucci. All. Fabbri.
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 5, Cafulli 14, Barsi 17, Spairani 6, Seregni 10, Ballerio 12, Cerbo (L), Olivati, Marelli, n.e. Buratti, Lella, Pizzileo, Rossi (L2). All. Leidi.

23112015