27102015 polizia locale stage sinistro mortale (20)SARONNO – Saronno e circondario: è di ben dieci feriti il bilancio dei molti incidenti stradali accaduti nelle ultime ventiquattro ore.

Per quanto concerne la città degli amaretti, a mezzogiorno di mercoledì l’investimento di un ciclista, un pensionato saronnese di 82 anni, in va Carugati; per fortuna con lievi conseguenze per l’anziano, trasportato con una ambulanza della Croce rossa in ospedale. Sul posto per i rilievi del caso la polizia locale. Alle 8.45, sempre a Saronno, incidente auto contro auto in via Frua, con un 23enne all’ospedale con lievi ferite.

A Gerenzano tre feriti nell’incidente avvenuto sempre mercoledì alle 17 sulla Varesina: nello scontro fra due vetture hanno riportato lievi conseguenze tre persone, una donna di 43 anni, e due uomini, di 35 e 24 anni. Tutti portati in ospedale ma con piccole contusioni. In precedenza nello stesso giorno alle 14.45 investito una ciclista in via Carducci: 42 anni, la donna è stata ricoverata, con lesioni di una certa gravità, all’ospedale di Garbagnate Milanese. In entrambi i casi sono intervenuti i carabinieri.

A Caronno Pertusella, mercoledì alle 18, incidente in via Fermi dove si sono scontrate due auto, i contusi sono stati un 31enne ed un 67enne.

Martedì a Saronno incidente alle 9.15 in viale Prealpi: scontro fra due auto con un contuso, un 23enne; alle 19 in via Varese ciclista investita: la donna, 48 anni, non ha riportato serie conseguenze. Infine alle 19 investimento di un pedone, un 36enne, in via Legnanino ed anche in questo caso per fortuna lieve conseguenze.

(foto archivio)

24112015

3 Commenti

  1. Non c’è da stupirsi, il rispetto delle regole del codice della strada e l’attenzione alla guida sono due cose sconosciute. Indicatori di direzione? Ma sì, chi se ne frega… Distanza di sicurezza? Ma va, ti viaggio a 80 cm dal paraurti posteriore perché vai piano… Doppia linea continua, ma io devo sorpassare… 50 di limite, eh va beh ho fretta devo andare a casa, vado a 90 cosa vuoi che sia… cellulare rigorasamente tenuto all’orecchio o con una mano… bastano cinque minuti in strada per vivere tutto questo. Il rispetto per gli altri è ai minimi storici e se a questo aggiungiamo controlli minimi e di fatto nessun controllo “vagante”, ecco i risultati.

    • basterebbero controlli assidui, non polizia locale assente: chiedetevi quando è l’ultima volta che avete visto una pattuglia della polizia locale controllare il traffico…(e non fare passeggiate al mercato). A forza di controlli e multe la gente si educa, gli svizzeri non sono migliori ma….

  2. Polizia locale completamente assente…fatevi un giro in Piazza Rossa o nelle strade adiacenti in una qualsiasi giornata e vedrete il degrado più completo: auto in sosta selvaggia ovunque.

    Per non parlare delle strade ad alto scorrimento, dove gli automobilisti si comportano in maniera imbarazzante…basterebbero davvero delle pattuglie a piedi ed in auto lasciate a girare per la città per tre mesi. A furia di multe e tolleranza zero le persone incominciano a comportarsi civilmente.

Comments are closed.