SARONNO – La notizia si sta diffondendo lentamente in città lasciando tutti senza parole: nella notte dopo un ricovero di qualche giorno si è spento Enzo Volontè ingegnere, politico e filantropo saronnese.

Classe 1951 Enzo Volontè era uno dei saronnesi più noti ed attivi in città. Per la sua attività di imprenditore, era ingegnere ed era andato in pensione cinque anni fa ma anche per il suo impegno nel sociale. Era membro del consiglio di amministrazione di cinque fondazioni con finalità di solidarietà, era i fondatori e i benefattori della Cooperativa Lavoro e Solidarietà, attivissimo membro del Lions Club Saronno Insubria e recentemente era in prima linea nella realizzazione della Casa di Marta in via Piave. Era il deus ex machina dietro a diverse iniziativa come ad esempio la riuscitissima iniziativa di solidarietà natalizia “Tenda di babbo natale”

Volontè è stato anche uno dei protagonisti della politica cittadina: coordinatore e capogruppo di Forza Italia nelle Amministrazioni Gilli e Porro recentemente si era “autosospeso” per creare la nuova lista civica Saronno al centro. Aveva più volte spiegato la sua idea di un progetto politico in cui “si iniziasse a lavorare tutti insieme per il bene della città a prescindere dalle magliette”.  Era stato eletto anche nell’ultima tornata elettorale proprio nelle fila di Saronno al centro e si era parlato di lui anche come possibile presidente del teatro.

(seguono aggiornamenti)

11 Commenti

  1. Sono senza parole per la terribile notizia…
    Sentite condoglianze alla famiglia,
    Miriam

  2. Non conoscevo Enzo Volontè da molto tempo, ma negli ultimi mesi ho avuto modo di frequentarlo grazie alla comune attività in Consiglio. Era uomo estremamente gradevole ed affabile, disarmante per la sua ragionevolezza e per il tratto signorile. In ogni discussione sapeva rappresentare un punto di mediazione accettabile o almeno apprezzabile da tutti, e lo faceva con un tale accento di sincerità che capivi non trattarsi di un tentativo di andare irenisticamente d’accordo, ma di qualcosa in cui realmente credeva. E così oggi la sua morte improvvisa la piangiamo tutti, tra dolore e stupore, al di là di ogni possibile steccato.

  3. Enzo ci mancherà e ci mancherà il suo entusiasmo, la sua volontà di ferro, il suo pacato e intelligente modo di fare. Una persona così non dovrebbe mancare perchè il vuoto che lascia non sarà mai riempito da nessuno in grado di competere con lui. Le sue opere sono lì da vedere, non chiacchiere a vuoto ma imprese ciclopiche che con i suoi amici è riuscito a realizzare per il bene di molti.La sua filantropia era a 360 gradi, non per ceto, non per politica, non per soldi ma per umanità vera e sono tantissimi che lo possono testimoniare. Se ne è andato in silenzio e ci ha lasciato basiti e sconcertati. Buon viaggio Enzo.

  4. Una sincera e schietta Amicizia iniziata nel cortile dell’Oratorio e poi continuata nella vita.Ciao Enzo, riposa in pace.

  5. E’ stato un onore avere uno zio come lui.
    Ringrazio tutti per i pensieri affettuosi.
    Il nipote, Alessandro Negri

  6. A volte non ci sono le parole ..

    Una grande perdita per la Citta’di Saronno.

    Un grazie per quanto ha fatto Ing. Volonte’.

    Sentite Condoglianze alla famiglia.

  7. “…..ma la certezza della fede ci dice che un giorno la ritroveremo e che potremo ancora fare tante cose belle insieme. Ciao Piera.
    Enzo Volonte’ ”

    Pochi mesi fa salutava con queste parole la mia mamma….troppo presto l’ha ritrovata! Sono certa che insieme continueranno a fare le cose belle per cui si sono tanto prodigati nella vita terrena.
    Buon viaggio Enzo
    Lulù Bianchi

  8. Enzo, abbiamo recitato insieme secoli fa ma poi la vita ci ha dato strade differenti e lontane una dall’altra. Eri comunque una di quelle rare persone che, dopo decenni, si ricordano ancora con piacere e con affetto. Riposa in pace.

    Massimo

Comments are closed.