polizia locale san giuseppeSARONNO – Per distrarre la figlia  mentre la metteva nel seggiolino da auto le aveva dato in mano le chiavi della macchina ma la bimba ha inavvertitamente schiacciato il tasto di chiusura e si è “imprigionata” a all’interno dell’abitacolo.

E’ l’emergenza che hanno affrontato ieri pomeriggio gli agenti della polizia locale di Saronno inviati in via San Giuseppe ad aiutare una mamma in difficoltà. Erano da poco passate le 18 quando è scattato l’allarme: la bimba era sul sedile posteriore ben legata nel proprio seggiolino ma era decisamente troppo piccola, ha un anno e mezzo, per poter azionare nuovamente, a comando, il dispositivo di apertura. La mamma davvero preoccupata ha subito chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine.

Per liberarla i vigili hanno deciso di puntare ad un recupero delle chiave di scorta della vettura a Mozzate dove vive la famiglia. Mentre un agente è andato a recuperare il necessario una vigilessa con l’aiuto della mamma ha tenuto occupata la piccola guardandola e mostrandole dal finestrino con il telefonino immagini del suo cartone animato preferito Peppa Pig. Un simpatico diversivo per la piccola prigioniera che ha iniziato a dare segni di insofferenza solo pochi attimi dell’arrivo dell’agente con le chiavi.

Sbloccata la chiusura centralizza la mamma ha recuperato la piccola dal seggiolino tra gli applausi dei passanti che vedendo i vigili si sono fermati per seguire tutte le fasi del soccorso. Abbracci e ringraziamenti dalla mamma ai due agenti che hanno contribuito ad una rapida risoluzione della disavventura senza traumi per la piccola prigioniera.

28112015

9 Commenti

  1. Be è il minimo che dovevano fare…quale grande gesto di umanità i vigili servono ad aiutare la cittadinanza o solo a dare multe ?? Sono pagati sa

  2. si, sono pagati ma questo intervento sarebbe da addebitare a una mamma imprudente assai

    • Con tutte le tasse che paghiamo ci manca pure che si paghino gli interventi di pubblica sicurezza.
      Perchè si tratta di sicurezza della bimba.

  3. Complimenti davvero…
    Certo che per ogni occasione c’è sempre qualcuno che scredita il loro operato… Io non credo di aver sentito che qualcuno li abbia pagati in più… Questo è un lavoro come gli altri dove a fine mese viene dato lo stipendio…
    Poi se danno anche le multe… Fa parte anche questo del loro lavoro…

Comments are closed.