fabio paticellaSARONNO – C’è anche il saronnese Fabio Paticella tra le nomine regionali rese note ieri dalla coordinatrice di Forza Italia Lombardia, Mariastella Gelmini “nell’ottica di un rilancio del movimento azzurro che mette al centro il radicamento territoriale”. Un modo per far si che “tutte  le province della Lombardia siano coinvolte e vedano valorizzate competenze e impegno sul territorio”.

Entrando nel dettaglio sono stati nominati: Giuseppe Taldone, di Luino, come responsabile del Dipartimento formazione amministratori Lombardia Occidentale (Varese, Sondrio, Como, Lecco), il saronnese Fabio Paticella come responsabile del Dipartimento attività produttive Lombardia Occidentale, il varesino Ciro Calemme come vice-responsabile regionale per gli enti locali, il bresciano Giacomo Massa come responsabile del Dipartimento formazione amministratori Lombardia Orientale (Brescia, Bergamo, Mantova, Cremona).

Ai nominati gli auguri di buon lavoro dell’europarlamentare saronnese Lara Comi: “Ringrazio la coordinatrice regionale di Forza Italia, Mariastella Gelmini, per avere valorizzato attraverso nomine politiche significative in Forza Italia Lombardia i giovani di Varese e della provincia. Gli incarichi a Giuseppe Taldone, Ciro Calemme e Fabio Paticella premiano l’impegno sul territorio. Sono attestazioni di fiducia e dimostrano la volontà di Forza Italia Lombardia di rafforzare i legami con le realtà locali puntando sul merito e sui giovani”.

28112015

 

9 Commenti

  1. Eh be’, sull’onda dei successi elettorali riportati dal soggetto mi sembra giusto affidargli incarichi di alto livello

  2. Silighini non lo nominate a nulla, che ne so, responsabile alle politiche interreligiose della Lombardia sud orientale?

  3. Forza Italia non avendo più nomi si affida anche a chi a distrutto un partito… questa segnalazione della Comi ne è un bel esempio..

    • Distrutto un partito? Per distruggere qualcosa è condizione necessaria che ci sia qualcosa e mi pare che Forza Italia/PDL abbia chiuso i battenti a Saronno anni fa, dopo la debacle del 2010 con la chiusura della sede.
      Paticella ha provato a rimettere insieme quel che ha potuto, ma un partito che a livello nazionale arranca non si può pretendere che corra ove non è esistito per 5 anni .
      Non ho la sua idea politica, anzi, ma quel che scriveva sul vostro sindaco legaiolo prima delle elezioni corrisponde al 100%… ma si sa che le Cassandre sono invise a molti.

  4. State sereni, adesso si che tutte le attività produttive della Regione sono in buone mani.

  5. ma non può venire la Garfagna a Saronno… con qualsiasi incarico, non importa quale…

  6. SIAMO ALLA FRUTTA…DOPO I GRANDI SUCCESSI … MI SEMBRA GIUSTO !! MA DOVE VOLETE ANDARE ? CERTO CHE DI IDEE INNOVATIVE E SCELTE GIUSTE SIETE DEI NOBEL !!

Comments are closed.