SARONNO – E’ ancora una volta il PalaDozio ad esaltare Cafulli e compagni, che dopo 2 ore e mezza di autentica battaglia riescono nell’impresa di superare la capolista Prata. I ragazzi di Leidi ottengono così la terza vittoria in campionato avvicinandosi al gruppo di centro classifica, dimostrando ancora una volta di avere le carte in regola per mettere in difficoltà qualsiasi avversario.

I sestetti sono quelli annunciati alla vigilia ed anche l’inizio gara sembra indirizzarsi nella direzione del pronostico: Prata dall’alto del suo primo posto a 15 punti, 8 in più degli amaretti, parte subito forte con Maniero al servizio e vola sul 2-5. Saronno prova a rispondere con i centrali e Barsi firma l’aggancio (7-7) mentre capitan Spairani trova il primo vantaggio dei suoi con un contrattacco (9-8). Marini registra il muro friulano e gli amaretti vanno in crisi ed iniziano a forzare l’attacco commettendo troppi errori gratuiti (12-18). Leidi prova a correre ai ripari inserendo prima Pizzileo per Ballerio (13-18) e poi Buratti per Spairani (14-20) ma Prata non si ferma più e chiude sul 18-25.

Con Pizzileo e Buratti confermati ad inizio secondo set il Saronno che scende in campo appare più aggressivo e determinato, ed al primo time out tecnico è davanti grazie ad un muro di Pizzileo (8-7). Si procede a braccetto fini al 11-11 quando 2 ace di Buratti valgono il break (13-11). L’attacco di Cafulli inizia a girare (16-13), la ricezione è perfetta e Coscione si diverte a smarcare i compagni: Seregni firma il 20-17, Cafulli il 23-20, Buratti in contrattacco si procura il set point (24-10) che Cafulli trasforma nell’1-1 (25-21) e match in parità.

Coscione e compagni si divertono e si vede, iniziando a credere che l’impresa non è impossibile. La ricezione di Prata viene messa subito sotto pressione dagli amaretti che si portano avanti ad inizio terzo set (5-3), Seregni piazza un muro granitico su Maniero (7-4) a Barsi in attacco manda Saronno al time out tecnico avanti di 4 (8-4). Prata un punto alla volta torna sotto aggrappandosi a Tassan ed alla difesa (10-9) ma un immenso Coscione ed un Cafulli micidiale la ricacciano indietro (14-10). Cerbo mette in mostra tutta la sua classe non facendo cadere nulla e Seregni trasforma in oro le occasioni che ne derivano (18-13), Cafulli diventa la principale bocca da fuoco (23-19) ed ancora Seregni mette il sigillo sul pallone che vale il 2-1 degli amaretti (25-21).

Abbassare la guardia è un errore e Saronno se ne accorge, i friulani non sono primi per sbaglio e in attimo si rimettono in carreggiata (5-10). Barsi e Cafulli provano a ridurre il divario (7-11) ma Delchev e Maniero non sbagliano più nulla facendo prendere il volo agli ospiti (9-15).
Leidi ributta nella mischia Ballerio e si gioca la carta Olivati per Cafulli, che propizia il -4 con 2 attacchi (12-16); i varesini credono nella rimonta quando Buratti firma il 17-19, ma Maniero prende per mano i suoi e con tutta la sua classe mette il verdetto nelle mani del tie break (20-25).

L’occasione di affondare la prima della classe non ti capita tutti i giorni ed gli amaretti lo sanno, come lo sanno i tifosi che tirano fuori tutta la voce rimasta per incitare i propri beniamini. Il primo affondo è di Maniero (0-2), a cui risponde immediatamente Barsi che firma il contro break (4-2); Cafulli piazza una “bomba” dalla linea dei 9 metri che vale il 6-3 ed al cambio di campo Saronno è avanti 8-6. Buratti ricambia la fiducia datagli murando Maniero (10-7), Seregni tiene il cambiopalla (12-9) ed i titoli di coda li fa partire il top scorer della gara Alberto Cafulli che con uno splendido muro a uno fa partire la festa (15-11).

E’ raggiante Leidi a fine gara: “Abbiamo preparato bene la gara in settimana, sapevamo di avere davanti una squadra fortissima e che sarebbe servita una prestazione enorme per vincere. Complimenti a tutta la squadra che ha dimostrato di non voler partire battuta contro nessuno, regalandosi una vittoria quasi inaspettata. Ora mi aspetto lo stesso identico atteggiamento in ogni partita, partendo da sabato a Fossano.”

PALLAVOLO SARONNO – VOLLEY PRATA 3-2
(18-25, 25-21, 25-21, 20-25, 15-11)

Pallavolo Saronno: Coscione 4, Cafulli 24, Barsi 9, Spairani 2, Seregni 15, Ballerio 2, Cerbo (L), Marelli, Buratti 12, Olivati 3, Pizzileo 4, n.e. Lella, Rossi (L2) Allenatore: Leidi

Volley Prata: Calderan, Maniero 19, Tassan 14, Marini 16, Radin 7, Delchev 12, Bortolini (L), Nepitali, Spizzo, Salvatore, n.e. Fabbian (L2), Piazzetta, Vivan. Allenatore: Sturam