SARONNO – Venerdì 4 dicembre alle 21 in villa Gianetti si terrà presentazione pubblica della prima parte dell’archivio fotografico Galli.
“Sarà una rassegna di vecchie fotografie della vita di Saronno a dimostrazione delle possibilità offerte da questo patrimonio fotografico per la conservazione della memoria degli ultimi 60 anni di vita saronnese – spiega il presidente Angelo Proserpio – racconteremo il grande lavoro che è in corso e termineremo la serata con un brindisi”.

Il punto di partenza sono le foto dell’archivio di Franco Galli, saronnese appassionato di fotografia insignito nel 2009 della Ciocchina alla memoria proprio per la grande passione con cui si è dedicato a raccontare, con decenni di foto, la storia della città. Il suo archivio, di stampe e negativi, è ora affidato alla Società storica che ha iniziato una delicata e impegnativa opera di catalogazione. Sono al lavoro 16 persone che con 1200 ore di lavoro hanno scansionato oltre 26 mila foto, ossia solo una parte dei sessant’anni di storia raccolti dal fotografo.
Nel corso della serata saranno raccontate anche le difficoltà e le potenzialità di un progetto che consentirà di valorizzare e condividere un vero e proprio patrimonio della città.

01122015