SARONNO – Intermeeting dei Lions saronnesi al salone delle uniformi della Casa militare “Umberto I” di Turate: occasione per ritrovarsi ma anche a sfondo benefico, quella che si è tenuta nei giorni scorsi.

lions club insubria saronno

E’ stata rievocata la “Grande guerra”, nel suo centenario, con le parole del cerimoniere, Lanfranco Roviglio e c’è stato poi un minuto di silenzio in ricordo del politico, imprenditore e mecenate saronnese, Enzo Volontè, scomparso nei giorni scorsi. Volontè era stato fra i sostenitori del Lions e fondatore del club Insubria, che con il Lions del Teatro ed il Lions Host costituisce una delle tre realtà lionistiche saronnesi.

Nel corso della cena il ricordo di molti eventi bellici della Prima guerra mondiale: fra gli ospiti il prevosto saronnese, monsignor Armando Cattaneo, che si è soffermato dell’opera svolta sul territorio della “mensa di Betania” della quale il Lions del Teatro è stato fra i promotori. C’erano anche il presidente circoscrizionale Lions, Ivaldo Palhe e la presidente distrettuale Leo, Beatrice Roviglio. Con loro anche il presidente della Casa militare turatese, Dario Frattini.

(foto: precedente evento Lions)

05122015