08112014 pompieri riforniscono ospedale (8) SOLARO – Rimasto bloccato in ascensore nel cuore della notte un solarese non si è accontentato di premere il pulsante d’allarme ma ha anche urlato a squarciagola fino a svegliare alcuni residenti del condominio che hanno allertato i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno che hanno liberato l’inquilino “prigioniero”.

E’ quello che è successo alla periferia cittadina alle prime ore di martedì. Erano da poco passate le 3 quando un cinquantenne è salito in ascensore. Arrivato al piano le porte non si sono aperte. Ha così premuto il pulsante d’allarme ma non avendo esito ha iniziato a chiedere aiuto a gran voce. Nel giro di un quarto d’ora le sue grida hanno svegliato alcuni residenti che hanno contattato i pompieri del distaccamento di Saronno.

I vigili del fuoco sono arrivati sul posto in pochi minuti hanno riportato l’ascensore allineato al piano e hanno aperto le porte. Così il solarese ha potuto uscire e i vicini di casa hanno potuto tornare sotto coperte e piumoni.

(foto archivio)

16122015

6 Commenti

  1. Mi sono trovato nella stessa situaxione: con il cellulare ho risolto. Quindi funziona. Provare per credere!

    • se vi affidate a un cellulare in queste situazioni siete imprudenti assai….nella stragrande maggioranza dei casi non funzionano: provate nel vostro facendo una chiamata (e non guardando il segnale)…e poi riferite

  2. Succedesse nell’ascensore del palazzo dove abito, tenendo premuto il pulsante d’allarme ci si collega automaticamente ad una centrale di soccorso…ma in certi condomini ci sono ancora degli ascensori che definire “cessi a pedali” sarebbe un complimento.

    • gli ascensori “cessi a pedali” sono fuori norma: io fossi nei vv.ff dopo l’intervento vorrei vedere la relativa certificazione.

Comments are closed.