davide vanzulliSARONNO – Nel 2015 c’è stato l’insedimento del nuovo consiglio comunale e così visto che la fine d’anno è da sempre tempo di bilanci ilSaronno ha chiesto a tutti i capigruppo di tirare le somme dei loro primi sei mesi nell’assemblea cittadina.

Le domande (Bilancio sul 2015 di Saronno (cosa è cambiato negli ultimi 12 mesi), Bilancio esperienza nel nuovo consiglio comunale, Giudizio su operato nuova amministrazione, Priorità e sfide da affrontare nel 2016) sono uguali per tutti e le interviste sono state consegnate tra il 14 e il 20 dicembre.

Davide Vanzulli, consigliere del Movimento 5 stelle, ha scelto di rispondere alle domande in una nota che riportiamo di seguito integralmente.

Se qualcuno si aspettava grossi cambiamenti con il nuovo governo cittadino è rimasto senz’altro deluso.
Il problema “sicurezza” in zona stazione, cavallo di battaglia leghista in campagna elettorale è ben lontano da essere risolto e le promesse elettorali , per ora, si sono limitate al contrasto dell’accattonaggio e del commercio abusivo, oltretutto con risultati modesti.
La nuova amministrazione oltre ad essere inesperta, ci sembra non interessata a risolvere gli annosi problemi di traffico ed inquinamento, così come a nostro giudizio manca totalmente un progetto che rilanci la città, permettendole di mantenere quel ruolo di centro comprensoriale che per tradizione si pensa di aver acquisito per sempre.
Non basta pensare allo stadio e alla squadra di calcio per rilanciare la città, che non ha più un vero ospedale, é sempre più inquinata e perde a sempre più il confronto con i poli commerciali vicini.
Il problema del recupero dell’area dismessa ex Cantoni, deve essere affrontato partendo dalle opere di bonifica e dalla messa in sicurezza della falda, così come non vanno dimenticati gli interventi a favore della sicurezza stradale, nonostante i tempi difficili non bisogna dimenticare che nel saronnese la qualità ambientale è scarsa .
Nel 2016 si dovrà anche onorare il titolo di – città europea dello sport – , auspichiamo che con questa occasione s’inizi a porre rimedio al degrado delle palestre e degli impianti sportivi, partendo dal PalaDozio di via Biffi dove l’atletica e la pallavolo con i loro successi, portano il nome di Saronno all’attenzione della cronaca nazionale e regionale. Le ultime “sparate” sul calcio locale devono con onestà lasciare il campo alla realtà, Saronno non si può permettere il calcio professionistico e nemmeno può permettersi le spese per supportare un calcio moderno in favore di cento tifosi.

Il futuro della città è qui, tra le aree dismesse ed una gestione oculata ed onesta delle problematiche cittadine, per il 2016 ci auguriamo che le parole trasparenza e partecipazione diventino stimolo per questa nuova giunta, è una sfida che il sindaco Fagioli non deve rifiutare, per il bene della nostra città, per cambiare veramente.

22122015

10 Commenti

  1. Il ripescato Vanzulli ha fatto il compitino est stato ben inStradato…. Speriamo riparta per l’est così a furia di consiglieri dimissionari si troverà la Strada maestra….

  2. Il m5s ha fatto l’inciucio con il pd….bravi, vi siete scoperti per quello che siete,…una costola del pdrenzi

  3. Il 2016 è tra 2 settimane per titolo di città Europea spero che i fondi li trovi chi ha sponsorizzato la candidatura.
    Calcio di fatti non deve pesare sulle casse dell’amministrazione, mollate le aree a privati che riqualifichino non è difficile

  4. E Improvvisamente apparve la Strada dei miracoli, ma la fine della la Strada è segnata, quella di chi tradisce.

  5. Varrebbe davvero la pena non rispondere a tanti Anonimi e Miracolati….coraggiosissimi e forbiti di politica cittadina al punto tale da postare commenti insensati e stupidamente provocatori. Mi trovo costretta ad intervenire come responsabile della comunicazione del mio gruppo non certo per difendere il M5S da attacchi puerili e illogici bensì per far capire a questi “Signori” che qualunque quesito vogliano porci noi saremo in grado di dare la giusta risposta ( sempre che siano in grado di recepirla) occorre solo farsi avanti a viso aperto col proprio nome e venire a cercarci nei nostri meetup dove potremo spiegare, rispondere, e forse “insegnare ” qualcosa a chi si diverte a giocare con la tastiera di un pc perché probabilmente non trova nulla di meglio da fare nella vita. Signori miei……la serietà si vede anche dalle piccole cose….. insegnamento n.1 , il resto ve lo spiegheremo in corso d’opera.
    Saluti

  6. Trasparenza e Partecipazione che si potrebbero mettere in campo spiegando ai cittadini di Saronno quali siano i vantaggi e gli svantaggi per aderire all’area Metropolitana di Milano, restare con Varese o anche cambiare provincia ad esempio Como. Un bel dibattito e poi il Referendum cittadino che decida definitivamente.

Comments are closed.