CERIANO LAGHETTO – Giornata intensa, emozionante ed indimenticabile quella vissuta domenica scorsa nel centro di Ceriano Laghetto, per l’ormai tradizionale appuntamento pre-natalizio organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con diverse associazioni e gruppi cerianesi.”Aspettando Natale” è un contenitore che ogni anno si arricchisce di iniziative capaci di conquistare l’interesse di tutte le fasce d’età, portando nella piazza e nelle vie centrali del paese un flusso ininterrotto di persone per l’intera giornata.

aspettando natale 2015

Tanti i momenti di cui dar conto, con il rischio di dimenticarne qualcuno, ma certamente tra i più significativi c’è la cerimonia di assegnazione dell’Anadin d’or, la benemerenza civica riservata ai cerianesi che con le loro opere, il loro impegno e la loro talento hanno dato lustro al paese. Quest’anno il premio è stato assegnato a due associazioni locali e alla memoria di un generoso volontario cerianese. Nello specifico, sono stati premiati l’Asd Pescatori Cerianesi, nella persona del presidente Leopoldo Maggi e la Pro Loco Ceriano, nella persona del presidente Gianmario Longoni, per la costante e proficua collaborazione di entrambe con l’Amministrazione comunale e con le altre associazioni per mantenere vive le tradizioni del territorio e per le numerose iniziative organizzate. Grande commozione poi per la premiazione e il ricordo di Silvio Stefan, con premio ritirato dalla vedova, Claudia Gironi. Di Silvio Stefan sono stati ricordati il grande impegno all’interno dell’associazione “Massimo Brioschi”, della Pro Loco, della Parrocchia, per essere stato l'”inventore” della Straceriano nonché per le tante opere in legno da lui realizzate e rimaste in dono alla comunità.

Ma prima di questo momento solenne, tanti ambienti del centro si erano già animati di eventi: in biblioteca prima il laboratorio “I profumi del Natale” per la realizzazione di una composizione natalizia, poi quello di “cup cake” ed infine la presentazione del libro di Luca Scarpetta e Giancarlo Rapone, “L’ultimo confidente”. L’arengario ha visto protagonisti i ragazzi della Scuola civica di musica dell’associazione “La città sonora” e della banda civica “Santa Cecilia”, con un concerto applauditissimo, poi la mostra di abiti da gran sera per l’iniziativa “Aspettando Capodanno” a cura de “L’Atelier” di Rosa Cancemi, quindi l’attesissima presentazione dell’ultimo libro di Andrea Vitali, “La verità della suora storta”, la consegna di un assegno a sostegno delle opere parrocchiali da parte della Pro loco e la prima esibizione cerianese del Coro Enjoy, un coro tutto al femminile nato da un progetto del professor Raffaele Cifani.

In Sala consigliare, per tutto il giorno una bellissima mostra di presepi artistici e chiese, in Piazza Lombardia i teneri animali della fattoria, e una parte delle bancarelle che hanno poi riempito tutta la piazza Diaz con prodotti di artigianato, hobbystica e sapori. In via Cadorna protagoniste sono state invece le casette gastronomiche allestite dalla Pro loco dove si è potuto gustare polenta e brüscitt, pesciolini in cartoccio, frutta e cioccolato e bombardino. Musica protagonista anche in piazza con l’esibizione dei ragazzi della scuola secondaria “Aldo Moro”, che hanno presentato i loro brani natalizi e con gli zampognari che hanno diffuso le loro nenie per tutto il pomeriggio, mentre il trenino proposto dall’Associazione artigiani, commercianti e lavoratori autonomi, ha “scarrozzato” decine di bambini per le vie del paese. Non sono mancate, come di consueto, le tante “tentazioni” per il palato, dai piatti ai bicchieri fumanti, con specialità della tradizione proposti dall’Asd Pescatori Cerianesi e tante altre sfiziosità gastronomiche proposte da diverse associazioni locali, fino agli immancabili brindisi augurali.

“La settima edizione di Aspettando Natale è stata ricca di emozioni, di eventi speciali, di tantissima gente e di molti sorrisi – ha commentato soddisfatto il sindaco Dante Cattaneo – Dietro a tutto questo c’è una macchina organizzativa fatta di decine, se non centinaia, di persone, contando tutte le associazioni e realtà coinvolte. Un grande grazie è dovuto a tutti i volontari, a tutti coloro che hanno fatto la propria parte per questo grande risultato, a chi si è rimboccato le maniche per regalare un’altra splendida giornata alla nostra Ceriano”.

“Sono rimasta particolarmente colpita dall’affluenza di gente alle iniziative della giornata. La macchina organizzativa è stata molto efficiente, per questo ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per questo grandioso risultato” ha dichiarato l’assessore comunale alla Cultura e tempo libero, Romana Campi.

24122015