UBOLDO – L’allarme è scattato solo alle 22 quando ormai, al posto del gabbiotto per la pesa dei mezzi c’era solo un groviglio di lamiere contorte e questo contribuisce a rendere ancora più fitto il mistero di quanto accaduto la sera di Capodanno alla Cava Fusi in via Iv Novembre.

Quando alle 22 i carabinieri della stazione cittadina sono arrivati sul posto hanno trovato il gabbiotto utilizzato per la pesa dei mezzi della struttura ormai completamente bruciato. Non è stato necessario nemmeno l’intervento dei vigili del fuoco. Le fiamme dopo aver avvolto l’intera struttura si sono spente da sole. Secondo una prima ricostruzione l’incendio sarebbe divampato tra le 19 e le 21 ma nessuno si è accorto di nulla. Complice la posizione defilata e la nebbia che ieri ha avvolto l’intera zona nessuno si è accorto di nulla.

Ora a chiarire l’accaduto saranno i carabinieri della stazione cittadina che hanno avviato i primi accertamenti per risalire alle cause. Al momento non si scarta nessuna ipotesi a partire da quella di una bravata o di un vandalismo fino a quella di un incendio accidentale.

03012015