SARONNO – Ha creato un vano segreto nel carrello del supermercato, per fare incetta di prodotti costosi: a dispetto dell’ingegnoso stratagemma ad un 24enne saronnese, incensurato, è andata male perchè la sorveglianza dell’Esselunga è stata più furba di lui e lo ha smarcherato.

29102014 inaugurazione esselunga saronno (16)

Vicenda inedita quella accaduta qualche giorno fa al centro commerciale di via Novara: nel pomeriggio è entrato il ragazzo per fare la spesa, ha letteralmente riempito il carrello di scatole di passata di pomodoro e di sacchetti di pasta. Ed alla cassa li ha contati e pagati: 168 euro. Tutto in ordine? Neanche per sogno, a quel punto è intervenuto il vigilante che lo stava tenendo sotto osservazione, gli ha chiesto di spostare la merce ed ecco la sorpresa. In pratica, con lo scatolame aveva realizzato un box al centro del carrello, dove aveva nasocosto tutta la merce di maggiore valore, quindi ricoprendola e rendendola invisibile con i sacchetti di pasta. C’erano ventiquattro confezioni di salmone affumicato, tredici chili di formaggio grana, tre bottiglie di sambuca, una di crema al whisky, due di digestivo, una di vino Chianti, per 380 euro totali. Sono stati chiamati i carabinieri ed il saronnese è stato denunciato a piede libero.

(foto archivio)

09012016

4 Commenti

  1. togli il correttore automatico: “il sorveglianza dell’Esselunga è stato più furbo di lui” non mi suona molto italiano!

  2. è da premio Nobel uno che riesce a mettere un doppio fondo in un carrello della spesa: ci spiegate come ha fatto??

  3. Mi domando perché la commessa non abbia controllato il carrello…è parte dei suoi doveri.

Comments are closed.