SARONNO – Non solo i costumi d’epoca ma anche la presenza degli animali contribuisce a creare la magia del corteo e della rievocazione. Gli animali da cortile, nel corso del weekend del corteo storico, vivono tra la stalla dietro la chiesetta e nel recinto allestito nel parco degli alpini. A suscitare gli applausi degli spettatori e gli sguardi ammirati dei bambini quest’anno è stato soprattutto il piccolo maialino e gli agnellini portati a dorso di mulo con il gregge del pastore Gabriele.

Ecco alcuni scatti