luca saibeneUBOLDO – “Alle 21 del 10 gennaio 2014, alla pizzeria Hurgada di Uboldo nasceva ufficialmente “Progetto Per Uboldo” con lo scopo di fornire di nuovo all’elettorato di centrosinistra un soggetto politico a cui fare riferimento e con l’obbiettivo primario di riportare una voce e un “marchio” di centrosinistra nel panorama politico uboldese e all’interno del consiglio comunale”.

Tempo di amarcord e di bilanci per la lista civica di opposizione, che guarda però anche al futuro.

“Progetto Per Uboldo non aveva referenti all’interno delle istituzioni comunali e il tempo perso nel tentativo di aggregare tutte le forze politiche, che credevamo potessero ritrovarsi in un grande e nuovo contenitore di centrosinistra, ha ridotto il tempo utile per farci meglio conoscere dai nostri concittadini in vista dell’appuntamento elettorale – si legge in un comunicato – Nonostante tutto però siamo riusciti a costruire un interessante gruppo di lavoro e un buon programma amministrativo da sottoporre ai nostri concittadini riportando il centrosinistra in consiglio comunale. Nella propria attività istituzionale, Progetto Per Uboldo Centrosinistra Unito, è stato sin da subito protagonista nel favorire la coesione tra le diverse forze di opposizione sulle tematiche, per noi centrali, della trasparenza, della partecipazione e della legalità. E proprio i temi della legalità e della trasparenza rappresentavano il filo portante di tutto il nostro programma elettorale-amministrativo e rimangono il filo conduttore dell’intera azione politica del nostro gruppo”.

Proseguono gli esponenti della lista

Certo realizzare il proprio programma amministrativo quando si è forza di opposizione è assai difficile, specie se chi governa se ne frega bellamente di qualsiasi proposta gli venga fatta (salvo poi accusare le opposizioni di non proporre mai nulla), tuttavia, grazie al recente intervento (su nostra sollecitazione) dell’Autorità nazionale anticorruzione, possiamo certamente affermare che una parte del nostro programma amministrativo, quello sulla trasparenza, sia stato realizzato.

Legalità e trasparenza due tematiche, anzi due valori importanti e strategici per chi vuole una nuova politica. Valori che chi si impegna in politica, a maggior ragione nel momento in cui ricopre incarichi nelle istituzioni, dovrebbe avere sempre presenti come un faro. Siamo stati particolarmente lieti, quindi, dopo il trattamento riservato dal sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti al nostro capogruppo (colpevole solo di aver chiesto il rispetto delle regole imposte dall’anticorruzione sulla trasparenza), di ascoltare le importanti e qualificate parole, su legalità e trasparenza, del presidente Mattarella durante il suo messaggio augurale di fine anno. Parole che marcano certamente la distanza e la differenza tra chi è uomo dello Stato e delle Istituzioni e chi invece, nelle istituzioni, ci si è trovato dentro per puro caso. Progetto Per Uboldo assicura a tutti i cittadini che si batterà sempre contro l’arroganza e la strafottenza di chi ignora, per propria convenienza, l’importanza del rispetto delle regole, della trasparenza e della sobrietà.

(foto: il capogruppo consigliare di Progetto per Uboldo, Luca Saibene)

11012016

1 commento

Comments are closed.