SARONNO – MALPENSA – Catania, Sofia, Bruxelles e Gran Canaria sono le nuove rotte che partiranno da Malpensa annunciate stamattina alla conferenza stampa che il numero 2 di Ryanair David O’Brien (Chief Commercial Officer) ha tenuto a Milano all’hotel principe di Savoia.
Le rotte si aggiungono alle new entry per Orio al Serio (Sofia, Amburgo, Norinberga, Timisoara, Danzica).

Si tratta della più ampia programmazione di sempre per l’inverno 2016 da Milano che permetterà di trasportare oltre 10,5 milioni di clienti all’anno che sosterranno 8 mila posti di lavoro negli aeroporti di Milano Bergamo e Milano Malpensa.

“Per continuare a crescere – ha dichiarato O’Brien – le nostre tariffe devono continuare a scendere. Prevediamo per il prossimo trimestre in calo del 6 per cento dove c’è concorrenza c’è possibilità di crescita. A Milano dove ci sono due gestori c’è una continua crescita”.

Non manca però una stoccata al governo: “Il governo italiano ha fatto un errore ad aumentare le tasse municipali per i passeggeri italiani. Passa da 6 a 9 euro per sovvenzionare la cassa piloti di Alitalia. Oltre 160 milioni di euro annui che i passeggeri ryan passeranno all’Inps per sovvenzionare Alitalia”. E rincara: “Il governo aiuta Etihad perché la tassa peserà di più sui piccoli aeroporti, avvantaggiando sopratutto Roma su cui punta Etihad. L’Italia sta perdendo una grossa opportunità: “Quando l’Irlanda ha tolto la tassa di 3 euro il traffico è aumentato di 3 milioni di passeggeri. Con questo aumento di quasi 3 euro, ci saranno ricadute, soprattutto per i piccoli aeroporti. È tristemente quello che vuole Alitalia”.

Elisa Giudici

02022016

3 Commenti

  1. Stiamo parlando di 10 aerei (circa) in più al giorno sullo scalo di Malpensa…a due passi da Saronno, 10 in più agli attuali di oggi 02.02.2016

    http://www.milanomalpensa-airport.com/it

    150 aerei in arrivo + 150 aerei in partenza Terminal 1 e 2
    in più c’è il Terminal 3 :

    CargoCity è il nome con cui si indica il terminal 3 dell’aeroporto dedicato ai voli cargo. Attualmente, lo scalo si conferma il primo in Italia per questa tipologia di traffico.Si stima che nello scalo di Milano-Malpensa passa poco più del 50% delle merci trasportate da e per l’Italia via aereo.[5] Il terminal 3 di Milano Malpensa è anche base di molti vettori cargo conosciuti in tutto il mondo. Fra questi:

    -DHL;
    -NCA
    -Silk Way Italia;
    -Silk Way;
    -Cargolux;
    -Cargolux Italia;
    -Fed Ex

    Ma quanto consuma un’aereo ?

    http://www.focus.it/tecnologia/innovazione/quanto-carburante-consuma-un-aereo-di-linea

    Un motore a reazione, come quelli in uso nei jet di linea, brucia più di un chilo di combustibile al secondo. In generale però, per calcolare quanto viene consumato durante un volo, va considerata la distanza percorsa dall’aereo.
    Partenze costose. Percorsi brevi hanno, in proporzione, consumi più elevati perché 1/3 del carburante viene bruciato durante il decollo. Nei voli lunghi invece la proporzione scende a 1/8. Con un po’ di approssimazione, si calcola che un Jumbo jet su una rotta di circa 6 mila km (per esempio Milano-New York), consumi più di 63 mila litri di kerosene, una media di 19 litri per miglio nautico (1,8 km), circa 158 per ciascun passeggero (in tutto 400). Per ogni posto a sedere, vengono prodotti anche 4 mila chili di anidride carbonica.

    Fatta questa premessa, ringraziamo David O’Brien per l’offerta dei collegamenti verso l’europa.

    Ma allora nell’altro articolo :
    “Pm10 da record a quota 142, [email protected]: “Servono provvedimenti urgenti””
    in cui si parla di pianura padana e dall’aria AVVELENATA con PM10 alle stelle…(lo allego)

    https://ilsaronno.it/2016/02/01/pm10-da-record-a-quota-142-tu-servono-provvedimenti-urgenti/

    Quando si parla di :
    – si inviti la cittadinanza a limitare l’uso delle automobili
    – si proceda alla chiusura del traffico o almeno alla circolazione con targhe alterne
    – si limiti il riscaldamento di edifici pubblici, privati e delle attività commerciali a 19°C
    – si sospenda l’uso dei soffiatori nella pulizia delle strade
    – si vieti l’uso di caminetti e stufe a legna

    Cosa volevate dire ? Non riesco a comprendere ?

    1 posto a sedere sull’aereo diffonde in aria 4 mila kg di CO2
    e a me venite a dire di spegnere il caminetto ? (che manco posseggo?) o di lasciare l’auto a casa e prendere i mezzi per venire al lavoro ? cosa che tra l’altro faccio da anni !
    Il riscaldamento centralizzato in casa è spento… in che altro modo posso contribuire SCUSATE ???

Comments are closed.