CERIANO LAGHETTO – Grande partecipazione giovedì scorso per l’incontro informativo contro truffe e raggiri “a domicilio” promosso dall’assessorato comunale alla Sicurezza in collaborazione con la polizia locale e il comando carabinieri di Solaro. Un centinaio di persone hanno aderito all’invito promosso dall’Amministrazione comunale e ha riempito gli spazi di Villa Rita per ascoltare i suggerimenti e le indicazioni fornite dalla forze dell’ordine al fine di evitare il ripetersi di spiacevoli episodi che hanno per vittime in particolare persone anziane sole in casa.

incontrotruffe1

La regola d’oro, ribadita anche in occasione dell’incontro resta sempre la solita:”Non aprite mai la porta di casa ad uno sconosciuto, per nessun motivo”. Nel dubbio, sempre meglio una telefonata alle forze dell’ordine. Obiettivo dell’assemblea pubblica era quello che sta diventando purtroppo un fenomeno ricorrente: i raggiri, che spesso finiscono in furti se non addirittura in rapine, ai danni di persone anziane sole in casa. Diversi gli episodi nelle ultime settimane tra Ceriano e i Comuni limitrofi, per questo l’Amministrazione comunale è tornata sull’argomento con un nuovo incontro. Presenti all’appuntamento l’assessore alla Sicurezza, Antonio Magnani; il comandante della polizia locale, commissario Giuseppe Sessa, ed il maresciallo dei carabinieri, Francesco Di Martino, della stazione di Solaro. Gli operatori delle forze dell’ordine hanno illustrato le più comuni tecniche di raggiro utilizzate dai malviventi (finti tecnici, volontari o altro), fornendo anche indicazioni preziose sul comportamento da tenere per evitare brutte sorprese, evidenziando che “i truffatori si comportano sempre in modo molto gentile e spesso le vittime cadono nella trappola perché temono di risultare maleducate. La paura di offendere può diventare un fattore di rischio. Meglio rispondere con un “non ricordo” e annunciare l’imminente arrivo di un famigliare”.

“Durante l’incontro abbiamo distribuito ai presenti anche un semplice vademecum – spiega l’assessore alla Sicurezza, Antonio Magnani – E’ importante che si mantenga sempre alta l’attenzione su questo problema e che ci sia un passaparola tra le famiglie che hanno anziani che restano soli in casa per alcuni momenti della giornata. Occorre ripetere spesso la raccomandazione di non aprire mai a persone sconosciute e lasciare sempre a portata di mano un telefono con i numeri da chiamare, di qualche famigliare o direttamente della stazione dei carabinieri di Solaro, 0296798017 e della polizia locale 0296661345 o comunque il 112 numero unico”.

27022016