27102014 Comi allenza centrodestra varese (3)SARONNO – “Ho chiesto un appuntamento al ministro dell’Interno Angelino Alfano e gli ho chiesto di avere tolleranza zero con il centro sociale Telos un problema per il quale mi aspetto che l’Amministrazione trovi una soluzione definitiva”.

Non usa mezze parole l’europarlamentare Lara Comi nel suo affondo contro il centro sociale Telos. Già lo scorso fine settimana prima dell’occupazione aveva dichiarato “I Telos possono occupare solo uno spazio: la galera. Quello è il loro posto”. Una presa di posizione a cui ha indirettamente risposto il graffito “Tutti fuori dalle galere (tranne Lara)” comparso negli ultimi giorni tra via Monti e viale Rimembranze.

“Partiamo dai graffiti: com’è possibile che il mondo politico saronnese si interroghi su chi deve pulire. Devono pulire, e assumersene i costi, chi le ha fatte ossia i ragazzi del Telos di cui si conoscono nomi e cognomi. Se sono minorenni che siano chiamati a risponderne i genitori. Ognuno si deve prendere le sue responsabilità”.

Ma l’europarlamentare va oltre: “Le lettere non servono a nulla: prima Porro ha scritto ad Alfano ora Fagioli a Mattarella e a Renzi tutto senza risultati. Ho chiesto un incontro al ministro dell’Interno, l’ho incontrato e gli ho chiesto tolleranza zero per il centro sociale saronnese”.

Comi suggerisce anche alcuni proposte: “Basta accettare passivamente: bisogna non autorizzare i cortei partendo dai danni e dalla distruzione che hanno portato nelle ultime manifestazioni e alla luce di questi problemi chiedere il pagamento di garanzie e penali nel caso di graffiti e vandalismi”. E rincara: “La cosa più importante è sicuramente quella di condannare queste persone per i reati che commettono anche a costo di chiamare i loro genitori a rifondere i danni”.

Non manca una stoccata al mondo politico saronnese, a partire dalla Lega Nord che guida la città: “Fa specie che certe prese di posizione, necessarie alla luce della situazione che vive la città, arrivino da chi come me fa parte di un partito moderato. Ma la Lega non era il partito delle ruspe? Basti dire che non c’è stata nessun commento, nessuna condanna per le scritte realizzate in città durante il corteo. Non dico di esprimere solidarietà a me per l’attacco ricevuto ma la semplice condanna di un gesto che ha arrecato non pochi danni ai privati, attività ed edifici pubblici”.

29 Commenti

  1. uno chiede un appuntamento a Alfano e il giornalista scrive “incontra”: a scuola non vi darebbero certo la sufficienza, in Italia danno il patentino di giornalista….che tristezza

  2. Ma dai Lara, col sindaco Fagioli Saronno non ha più problemi di legalità o sbaglio?

  3. Carissima Lara, ma se sostieni che scrivere a Mattarella ed Alfano non serve a nulla, credi che incontrarlo cambierà la situazione?
    Manderà forse reparti del Battaglione San Marco a ripulire Saronno “dai TeLOS”?

    Lara Lara…sento odore di demagogia e populismo (tanto per cambiare).

      • Se vuoi te lo dico.
        Come ti posso dire che trovo tutte queste dichiarazioni dei politici piuttosto tristi.
        Ti dico anche che dire “I TeLOS” è sbagliato, perché “TeLOS” è un singolare e comunque non si dovrebbe scrivere “a TeLOS”, perché è grammaticalmente sbagliato. Al massimo “al TeLOS”.

        Altro da chiedere?

  4. E per fortuna c’è il Telos. Che occupa spazi abbandonati i cui stessi padroni si guardano bene dal rivendicarne la proprietà!

    • Quelli che tu chiami padroni hanno chiesto lo sgombero, se fai riferimento ad edifici pubblici … se ne può parlare e riparlare
      .Come mai dopo uno sgombero ne segue un altro , poi un altro ancora e nessuno, ripeto nessuno, di chi si è preso carico del governo della città non alza un dito ?

    • Piero Parma … E’ inutile rammentare che Comi si batte da tempo e ci mette la faccia contro i Telos a differenza degli ipocriti che parlano di altro, che sminuiscono ogni azione per poi dire ‘Ma si sò ragazzi …. ma che occupino…devono giocare anche loro…. ma si che male fanno ‘

      Non sono semplici ragazzotti ma una rete ben organizzata ..l’avrà capito la nuova amministrazione leghista che ha fatto della sicurezza il suo must elettorale… ma che ad oggi mette la testa sotto la sabbia

      • Come dici correttamente ci ha sempre messo la faccia ma per avere visibilità! Azioni concrete intraprese? Ad oggi non mi risultano…sbaglio?

        • Illuminato Pensi che Comi necessiti della visibilità data da quattro telosini quando ne ha per fatti e per risultati a livello europeo. Sei ristretto, perdonami ..

          • Sì lo penso ed il fatto che nessuno sappia citare UNA sola azione concreta intrapresa da Comi contro il telos non fa che corroborare la mia convinzione. Tutta demagogia in vista delle prossima poltrona alla quale star ben aggrappata

  5. Ma quanta importanza gli stiamo dando a sto telos???
    Non si poteva chiedere ad Alfano qualcosa di più utile per la città?

    • Anonimo … è evidente che questa amministrazione non ha nessun intenzione di RISOLVERE la questione Telos in quanto incapace . Questa mattina , ore 10.20, in zona stazione tre (3) operai pulivano le scritte dei Telos …!!!!! Guai a far pulire i colpevoli … neanche in questo Fagioli si impegna .

      Ovviamente non ho visto anonimo con pennello e vernice bianca

    • Anonimo se tifi Telos sei anche consapevole che questa amministrazione non è in grado di risolvere la questione, pur avendo sbandierato , alle amministrative, la ruspa …. e quale ruspa ?

  6. anche la comi conosce nome e cognome di questi del telos, visto che li ha frequentati per le elezioni amministrative, quindi li faccia avere alla questura e non sia omertosa

      • Caro Zaffaroni fare lo gnorri non ti aiuta
        I Telosini sono già che conosciuti dalla questura alcuni dei quali già arrestati e poi rilasciati .Evidentemente non hai null’altro da dire …per il far ancor meno

    • Mio caro Anonimo cos’ha in testa ? Forse dei dissuasori di civiltà …

      Per tua pax

      Saronno (Varese), 26 gennaio 2016 – Diciassette persone sono state DENUNCIATE dalla Questura di Varese in seguito all’occupazione e al successivo sgombero della palazzina tra via Varese e via Lainati utilizzata come sede del centro sociale Telos ………..

      Mi pare che questo ti crei qualche disturbo

  7. Perfettamente in accordo con quanto sopra.

    Certo è, come leggo anche sulla pagina ‘Sei di Saronno se…’ che ci sono cittadini e pseudo politicucci che sostengono le bravate telosine, sempre che non occupino i loro spazi, le loro abitazioni , non imbrattino i loro muri …. IPOCRITI

Comments are closed.