SARONNO – Sono stati tantissimi i saronnesi che oggi hanno cercato di immortalare la caduta del primo edificio delle Farfalle, le case Aler di via Fratelli Cervi che dovranno essere ricostruiti nell’ambito del contratto di quartiere e che per questo devono essere abbattute.

La maggior parte si è radunata nel parco del Gabbiano rispettando in pieno le direttive di Aler che è passata di casa in casa per accertarsi che le indicazioni sui comportamenti da tenere arrivassero proprio a tutti. Qualcuno ha contravvenuto agli ordini affacciandosi alle finestre pur di non perdere lo spettacolo.

Un po’ meno bene per fotografi e appassionati di video: complice la rapidità dell’esplosione sono stati in molti quelli a cui che hanno perso il momento magico del crollo e si sono trovati solo con alcune immagini della maxi nuvola di polvere. Non sono mancati i selfie scattati pochi minuti prima del crollo per conservare un ricordo indelebile di un palazzo scolpito indelebilmente nella memoria dei residenti e che ormai non c’è più.

La demolizione

la demolizione in slow motion

la demolizione da via Torricelli

Intervista a Mr Dinamite Danilo Coppe