Home Cronaca Abbatte 13 paletti, auto si ribalta e incastra nel sottopassaggio

Abbatte 13 paletti, auto si ribalta e incastra nel sottopassaggio

68
24

SARONNO – Non è in pericolo di vita il 20enne protagonista del grave incidente avvenuto mercoledì sera in via Primo Maggio. E’ successo poco dopo le 21 quando una Ford Fusion ha imboccato il sottopassaggio dal centro verso la periferia.

Ha perso il controllo del mezzo ha sbandato ed ha abbatuto 13 paletti parapedoni. La vettura si è quindi ribaltata ed è rimasta appoggiata sul fianco incastrata tra il marciapiede e il quattordicesimo paletto. Alcuni automobilisti di passaggio hanno subito dato l’allarme. Sul posto è così accorsa un’automedica e un’ambulanza della Croce Rossa di Saronno.

A liberare il ragazzo che non ha mai perso i sensi i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno che l’hanno estratto dall’auto permettendo ai sanitari di soccorso. I carabinieri, arrivati sul posto in pochi minuti, hanno provveduto a chiudere l’arteria per permettere i soccorritori di operare in sicurezza. Sul posto sono arrivati anche i familiari del 20enne che, secondo i primi riscontri non è in pericolo di vita.

24 Commenti

  1. Carabinieri sul posto. La Polizia Locale dov’è? … a giá oggi giorno di mercat ! Come sará andata la conta dei carciofi? Lacsyaranno ancoracfacendo 😊

    • le violazioni sanitarie al mercato fa parte giustamente parte dei loro compiti, detto questo da quando a Saronno la polizia locale c’è alle 21?

  2. Mamma mia ma possibile che una persona che scrive per mestiere scriva in questo modo? Sono più gli errori che le frasi giuste. Andiamo incontro a un futuro di incompetenti 🙁 🙁 🙁

  3. Speriamo che le spese per ripristinare i paletti le facciano pagare all’automobilista

  4. per fortuna il conducente non si è fatto nulla! ma provate ad immaginare se sul marciapiede ci fossero stati dei pedoni… spero vivamnete che questo baldo giovane venga multato, venga obbligato al ripristino dei danni di tasca sua e che gli venga sospesa la patente per un periodo che solo la legge potra decidere.

  5. Per fortuna non c’erano pedoni. Magari il giovane stava guardando il suo nuovo stupidphone? Ormai è consueto vedere macchina andare a zig zag. Poveri noi…

  6. E in più cancellate i commenti di chi vi fa critiche su come scrivete pieno di errori. Come da mio commento precedente cancellato.

  7. Meno male che nessuno s’è fatto male. Immaginate quell’auto abbattere TREDICI paletti di ghisa e piombare sugli studenti che passano nel sottopassaggio ogni giorno: sarebbe stata una strage.

    Ma pare che vada tutto bene: nessuno si scalda, nessuno chiede più sicurezza, nessuno reclama misure di moderazione del traffico.

    Anzi, piantiamola con i 30 all’ora e basta con le multe, che l’unico problema per la sicurezza di Saronno sono i profughi da cacciare a calci e il Telos che occupa degli edifici abbandonati.

    Cosa vuoi che sia un’auto lanciata come un bomba in un posto dove, di solito, passano maree di persone.

    • La campagna elettorale e finita si è anche votato , rassegnati sarà per un altra volta. Ma come si fa a strumentalizzare questo incidente? Tutti esperti e presenti sul posto? Esistono anche altre probabilità oltre al telefono e alla velocità. E nei social si legge di peggio insulti verso il malcapitato . Se si trattava di un cane che sbrana un bambino si commentava in modo più civile e umano.

      • Esistono sicuramente altre possibilità, dal guasto al malore, e se concordo sul fatto che sia sempre sbagliatissimo insultare, va comunque riscontrato che la velocità rilevabile del veicolo non era certo di 30 km/h. E questo fatto credo che le forze dell’ordine lo contesteranno anche se l’incidente dovesse essere stato causato, torno a ripetere, da altri fattori. In caso di velocità a codice le conseguenze sarebbero state inferiori, anche per il conducente e fortunatamente non ci sono altre persone coinvolte.

  8. Auguri al ragazzo, ma forse andava molto veloce come è di consetudine in quel tratto di strada. La sicurezza che chiedo al sindaco è anche quella di percorrere marciapiedi, strade senza rischio di essere investito. Tredici paletti distrutti, per fortuna non c’èrano pedoni sul marciapiede.Sarà il caso di aumentare la protezione dei pedoni e limitare la velocità delle auto senza aspettare il morto!

  9. Spero gli facciano pagare i paletti, gli ritirino la patente a vita e che i genitori, una volta ripresosi, lo riempiano di legnate. Per fare tutto quel casino doveva andare fortissimo…

    • Legnate??? Lei era presente sul posto? Senza sapere cosa e successo al giovane si giudica in questo modo?

      • Caro signor Rossi, avrebbe scritto lo stesso commento se il povero ragazzo avesse investito e ferito seriamente qualche pedone? Se fosse andato piano non sarebbe successo nulla, neanche se gli fossero ceduti i freni…

  10. Alla faccia di vuole eliminare i 30Km/h !!! Ma se non si controlla ogni tanto e non si aumentano le multe …. Certo che avrebbe potuto causare un vero disastro!

  11. sono oltre 25 anni che percorro il sottopasso in entrambe le direzioni, in ogni ora del giorno e della notte, sia come pedone/ciclista/motociclista ed automobilista. In ogni condizione meteo.
    Velocità di percorrenza da 1 a 60 km/h: mai avuto problemi di controllo del mezzo, mai rischiato tamponamenti. Nulla.
    La dinamica dell’incidente l’avranno ricostruita le forze dell’ordine, ma la sensazione è che l’incauto e giovane automobilista abbia fatto una serie di errori contemporaneamente.

Comments are closed.