sede staccata liceo gb grassi SARONNO – Una lettera aperta indirizzata al Prefetto Giorgio Zanzi e al sindaco Alessandro Fagioli è stata indirizzata da una quindicina di associazioni saronnesi ossia Acli Saronno, Agua Doce, Anpi Saronno, Associazione Centro Recupero Arti e Mestieri, Auser Volontariato Saronno, Avulss Saronno, Centro di Incontro, Emergency Gruppo di Saronno, Givis, Gruppo Alice, Idea (Intercultura Donne e Accoglienza), Il Sandalo Equosolidale, L’Isola che non c’è, Pastorale Migrandi Zona IV e Pè no Chao.

Ecco il testo integrale.

Le associazioni saronnesi scriventi, riunite nella sigla “4 passi di pace” sono fermamente contrarie ad una impostazione di chiusura per la questione “accoglienza migranti a Saronno”.

Innanzitutto riteniamo che, quando si parla di trattamento di persone in regime emergenziale, non possano essere invocati metodi o soluzione pensati per la normale gestione della vita quotidiana o per la gestioni delle merci, specie se, come in questo caso, la validità delle decisioni è limitata nel tempo (un anno).

Se c’è un problema di ordine tecnico procedurale da risolvere, convochi l’Amministrazione Comunale la direzione della Cooperativa e gli altri attori, e sia trovata in breve tempo la soluzione, superando gli impedimenti di ordine burocratico e fornendo ai cittadini un segnale rispetto di quelle origini cristiane, molto spesso invocate e il più delle volte disattese.

Le associazioni saronnesi scriventi colgono l’occasione per sollecitare il Sindaco ad aprire un dialogo con le stesse, al fine di rendere la permanenza dei 32 migranti quanto più possibile favorevole alla convivenza e al rispetto reciproco.

Le stesse si dichiarano fin da ora disponibili ad affiancare la cooperativa che gestirà l’ospitalità ai migranti e l’associazione Caritas, con una serie di servizi di volontariato gratuito, quali l’insegnamento della lingua italiana, il reperimento e la distribuzione del vestiario, la comunicazione con le famiglie attraverso Internet, la creazione di occasioni di reciproca conoscenza degli usi e delle tradizioni, con le stesse modalità utilizzate finora per fornire analoghi servizi gratuiti, disponibili per tutti i cittadini.

08042016

49 Commenti

    • Volete accogliere i profughi.
      Prendeteli a casa vostra e manteneteli con i vostri soldi!

  1. Li volete solo voi! La gente comune NO!!! State chiedendo al sindaco di fare qualcosa contro la volontà di chi l’ha votato… e magari sostenete pure di essere DEMOCRATICI!!!

    • E lei sta chiedendo alle associazioni, tra cui la sovversiva Acli, di non accogliere nessuno perché la Lega ha vinto le elezioni. E di conseguenza la maggioranza non vuole ospitare i 35. Non mi sembra che alle amministrative il voto valga anche per le politiche associative.

      • ah già, chiedo scusa, dimenticavo: in Italia la volontà di clero e sinistra non è soggetta a “leggi e leggine” (cit. Licata), ed è per giunta insindacabile, per cui il parere di un pugno di “associazioni” (???) è ben più importante di quella degli elettori saronnesi. Le ricordo che sono stati gli elettori saronnesi a scegliere la Lega e Fagioli, il quale di certo non si è autoproclamato sindaco grazie ad un golpe.

    • Anonimo confermi quindi che Fagioli è sindaco dei leghisti e NON di tutti i saronnesi . Strano concetto di voto democratico

      • ero ironico. Fagioli ha vinto le elezioni ed è sindaco perchè i saronnesi lo hanno votato, ed ora fa – giustamente – il volere della maggioranza dei saronnesi. E’ la democrazia.

  2. 15 associazioni,1 per associato e che se li tengano in casa loro,ma ne rispondo di loro personale responsabilità qualsiasi cosa succeda.

  3. Care associazioni visto che siete in 15 a richiederli prendeveli in casa vostra e gia che ci siete prendetevi le risorse della stazioni

  4. Come mai a queste associazioni sta così tanto a cuore la questione profughi? La loro assistenza aumenterebbe il profitto dei loro conti correnti?

  5. Ma nn dobbiamo lamentarci poi.. Siamo proprio noi i primi da internare …
    Siamo veramente un popolo che meritiamo tutto cio che ci riservera’ il futuro …
    Speriamo che il Sindaco nn ascolti questo gruppo di fenomeni !

  6. Se sono veramente profughi, famiglie con mamme e figli per capirci, che provengono da paesi dove infuria la guerra, ovvero sono cristiani perseguitati ben vengano, altrimenti no do ragione alo nostro Sindaco.

    • e se fossero famiglie perseguitate ma non cristiani?
      o fossero perseguitati ma non famiglie?

      complimenti avete studiato bene a catechismo!

  7. “Le stesse (associazioni) si dichiarano fin da ora disponibili ad affiancare la cooperativa che gestirà l’ospitalità ai migranti e l’associazione Caritas”. Quanta gente solidale per gestire una trentina di persone…. Rinunciate al “rimborso” dato dallo Stato/Europa e fatelo VOLONARIAMENTE con le vostre risorse, ogni associazione si prende cura di un paio di profughi/clandestini ed è tutto risolto; in questo modo dimostrerete la vostra GRANDE SOLIDARIETA’. Riempirsi la bocca di solidarietà e paroloni simili sono tutti bravi e soprattutto, FARE DEL BENE CON I SOLDI DEGLI ALTRI, SONO TUTTI CAPACI.

    • Concordo, parola per parola.
      Fagioli, votato dal 59% al ballottaggio, rappresenta la maggioranza dei Saronnesi (e non sono tutti e solo Leghisti) non deve mollare. Chi non ha votato stia zitto e muto. Anzi si taglino tutti i benefici a queste associazioni, sede gratis, riscaldamento e spese mai pagate al comune e sempre abbonate, alcune sostenute con l’8 per mille della chiesa e dai favori dei potenti e sempre ad elemosinare aiuti e sovvenzioni dal comune.

  8. Ai tanto conclamati “democratici” prendetevi a casa vostra inteso che li mantenete voi con i soldi del partito e a voi tutta la responsabilità. Peccato che non abbiamo governanti austriaci ma solo di regime.

  9. mi raccomando domenica tutti in chiesa e poi preparate un corteo per difendere le radici cristiane…..peccato che non ci siano più i don Camilli che vi avrebbero legnato con il crocifisso.

  10. giusto! solidarietà accoglienza bla bla bla .li invitate nelle vostre comode case, gli preparate succulenti pranzetti italiani, gli insegnate la lingua ecc.ma con i vostri soldi signori cari, senza voler imporre il vostro, numericamente molto inferiore, volere alla moltitudine…così fate i democratici

    • appunto, quando sarete al governo voi prenderete decisioni diverse, oggi il sig.Sindaco obbedisce alle leggi dello stato, come ha giurato…

  11. Già il termine “migranti” è sufficientemente stucchevole: ma da dove “migrano”? Ed in quale stagione?

  12. Che vergogna leggere tutte queste lettere aperte. Una dietro l’altra. Scrivere senza nulla fare.
    Non si può entrare nel mondo della solidarietà a forza di citazioni ma bisogna fare qualcosa, non si può spiegare Platone senza invogliare a leggere qualcosa di Plato.
    Quando costruito dal Sig. Prefetto non é solidarietà. É adempiere ad un dovere.
    Quanto vogliono fare la cooperativa é “affare”. Una lucrosa attivitá di circa 400 mila euro all’anno garantiti. Per Roma, mafia capitale intercettato, così diceva il sig. Buzzi: “Tu c’hai idea quanto ce guadagno sugli immigrati? Il traffico di droga rende meno”. Noi siamo a Saronno e tutto é diverso. Lo spero. Lo speriamo tutti.
    Quanto concedono le Suore della Presentazione é uno spazio. Prenderanno un affitto? Per l’uso come sede distaccata del liceo scientifico GB Grassi lo incameravano mese dopo mese.
    La vera solidarietà é ben diversa. Papa Francesco predica ben altro.
    Sono 15 associazioni. A Saronno girando per le vie si trovano almeno una sessantina di indigenti, di bisognosi, di senza lavoro, di spacciatori forse per disperazione, di ubriachi per solitudine e abbandono. A Saronno sono arrivati scappando. Da dove non importa. Scappati pronti da accogliere.
    15 associazioni che potrebbero accogliere, nutrire, insegnare una lingua, trovare un lavoro, inserirli nella nostra società rispettando le loro tradizioni, la loro religione.
    15 associazioni. Forza mostrate il vero valore dell’accoglienza, della solidarietà. Del donare senza nulla prendere. Del mettere a disposizione il vostro tempo, la vostra casa, uno dei vostri letti.
    15 associazioni date un esempio. Le parole solo scritte che valore hanno? Aprite le case dei vostri associati. Forza!

  13. Queste associazioni farebbero molto meglio a pensare agli Italiani bisognosi , credo siano nate per questo e non a sconosciuti extracomunitari di altre religioni , che nulla sanno delle leggi e regolamentazioni italiane che vengono qui a farsi mantenere , portando in gran parte nuova delinquenza e non rispetto del normale mondo civile europeo , basta vedere cosa già c’è….ce ne sono ormai troppi in Italia di questa gente . In Grecia hanno già cominciato i rimpatri , in Italia continuamo a volerne ancora !!!!!!

  14. Bene sono contento di vedere che Saronno non è uniformata al leghismo estremo…. poi le solite frasi accoglieteli a casa vostra lasciano il tempo che trovano….specie quando formulate da persone che poi la domenica vanno a messa e dicono di credere nei valori cristiani.
    Cari leghisti che difendete tanto la cristianità sappiate che la fede cattolica è questa ed è sempre stata questa! Di cosa vi stupite?
    Se non vi piace cambiate religione potete sempre diventare musulmani

  15. fanno i grandi coi soldi degli altri……é grazie a questa gente che andremo sempre peggio.

  16. tutti bravi coi soldi degli altri che lavorano per guadagnarseli, non li grattiamo dal muro.
    Ad ogni modo qualcuna di queste associazioni la conosco e mi sono anche reso disponibile a donare delle piccole somme per sostenerle (visto che ti chiamano anche a casa 50 volte al giorno!!) – bene – non l’avessi mai fatto!! mai più un euro a chi sostiene i carrozzoni dell’ospitalità a CLANDESTINI !!!!!!

  17. migrano per vite migliori ovvio !!!
    sopratutto sanno che qui nel paese dei balocchi ci sono santi che li mantengono!!!!!
    Volete i profughi ? teneteli e manteneteli con i vostri DANE’ non con quelli dell’ Europa (cioe’ tutti noi!!)

  18. Le associazioni di volontariato si automantengono con le quote associative, non con i soldi che l’Europa destina alla gestione dei migranti. Non sono come il partito che con i cosiddetti “rimborsi elettorali” ci comprava diamanti in Tanzania. Prima di fare le critiche agli altri, provare a guardare in casa propria.

  19. visto che li volete tanto….portatevene uno a testa a casa vostra e finitele con sto buonismo che non ha portato a nulla di buono negli ultimi anni. L’italia agli italiani….a molti di questa gente non frega nulla…..famiglie intere abbondonate perché italiane……ma i clandestini si che hanno bisogno di iuto! ma per piacere!

  20. NON VOGLIAMO I PROFUGHI; che poi si rivelano ladri, spacciatori, terrorirsti, ecc. A casa LORO!!!!

  21. a casa Vostra compagni!!!! ospitateli, manteneteveli e godeteveli nelle vostre belle case… coi vostri soldi, non con quelli delle associazioni a cui appartenete (che quindi sono sovvenzioni dello stato italiano!!! troppo comodo

  22. Complimenti alle 15 associazioni. Vorrei far presente a chi non conosce la realtà associativa saronnese che costoro oltre a condividere il documento condividono anche molti soci. Sono associazione che anche se non ufficialmente fanno riferimento a una specifica parte politica. Ricordo a lor signori che siamo in democrazia: volenti o nolenti coloro che hanno sostenuto durante la scorsa campagna elettorale hanno perso le elezioni e sono quindi MINORANZA. La MAGGIORANZA ( cioè coloro che hanno votato l’attuale amministrazione ) la pensa diversamente e in questo caso ha ragione il sig. Sindaco.
    Che poi non si debbano tenere in conto le norme in quanto si sta parlando di migranti…beh meglio non scrivere nessun commento.
    Visto che queste associazioni hanno già fatto il primo passo riunendosi sotto la sigla “4 passi di pace ” che vadano oltre: trovino tra di loro 32 volontari disposti ad ospitare a casa propria i migranti, se ne assumano la responsabilità ( se il tuo migrante delinque tu paghi almeno i danni ) e dimostrino alla città che costoro non sono in Europa per delinquere ma per motivi umanitari.

  23. Ringrazio le suddette associazioni per avermi informato di questa iniziativa. Adesso sò esattamente a chi NON dare il mio 5 per mille (e anche l’ 8) nella prossima dichiarazione dei redditi. Tocchiamoli sui soldi, loro e il vaticano, e vedrete come ricominciano a pensare agli Italiani!

  24. Chissà come mai le 15 associazioni non se li prendono a loro spese! Li ospitassero a casa loro!
    E poi incitano a violare la legge! Che schifo!
    ma che coraggio avete a scrivere certe cose?
    Vergogna!

  25. Visto che a Saronno il numero di migranti e già abbastanza alto e fra di essi il numero di fancazzisti e che non conoscono usi e costumi reperiscono vestiario e altro rubando oppure sfuggono alla solitudine ubriacandosi xche non incominciate a occuparvi di loro invece che farne arrivare altri?

  26. buona idea signori
    io toglierò subito sia donazioni volontarie che 5 – 8 per mille a queste associazioni!!! Bisogna fare come Borsellino con la mafia, toccarli sui soldi, chiudergli i rubinetti cosi’ la piantano di fare i finti buonisti benpensanti da salotto foderato con i soldi di chi lavora!!

    STOP FONDI A QUESTE ASSOCIAZIONI!!!!!!!!!!!!!!

  27. Se ci sono associazioni, i cui associati accolgono i bambini bielorussi, perchè gli associati di queste 15 associazioni non accolgono a casa loro queste persone che fuggono dalla guerra?In fondo che differenza c’è????

  28. Se volete i profughi prendeteveli voi nelle vostre associazioni…
    FUORI ANCHE LE ASSOCIAZIONI , FUORI DA SARONNO !!!

    • Caro Anonimo, ma è proprio quello che vuol fare la Caritas. Li vuole portare a casa sua, a spese del Fondo Europeo per l’Immigrazione.
      Vedi che tu e io siamo d’accordo? E’ Fagioli a essere contrario.

    • Caro Anonimo, ho nel mio curriculum 20 anni di donatore AVIS. Ho smesso per raggiunti limiti d’età. Ho fatto il volontario AVULSS in neurologia all’ospedale di Saronno, per dieci anni. Faccio il volontario in GIVIS (Gruppo Indipendente Volontari per l’Inclusione Sociale) dove tengo corsi gratuiti di computer per anziani, casalinghe, disoccupati e immigrati. Da ex informatico collaboro gratuitamente con qualunque associazione mi chieda supporto. Pago regolarmente la tessera associativa, non ho mai chiesto o ricevuto un centesimo, vivo della mia pensione di dipendente privato. Sono tra i firmatari della lettera al Sindaco e al Prefetto. Vuoi presentarti anche tu? Grazie.

  29. Il comportamento umano è regolato da principi base. Uno di questi è che aiutare il prossimo lontano prima del vicino è qualcosa che non ha a che vedere con la generosità.
    Costoro che invocano il prossimo lontano in nome dei principi cristiani si devono chiedere che cosa fanno per il prossimo vicino.
    Molte volte questo tipo di persone detesta letteralmente il prossimo vicino, sul quale proietta di tutto e di più, e per compensazione aiuta quello lontano, ma è solo ipocrisia.
    Troverei molto più cristiano, coraggioso e onesto denunciare e contrastare gli esecrandi poteri che causano le migrazioni per motivi geopolitici.Ma per questo sì che ci vuole disponibilità al sacrificio, perchè potrebbe costare caro, inoltre quattro tarallucci da intascare, si sa, sono meglio….
    Altra regola base è che se si ha 10, si potrà dare 5, ma non di più, altrimenti si va verso l’autodistruzione che non è una cosa sana. Qui invece stanno smantellando lo stato sociale e di questo passo ci troveremo a dare tutto, ma non ai migranti, bensì alle multi che si stanno impadronendo di tutto, compresi i servizi di base.
    Su, fans dei migranti, ampliate un pochino il vostro raggio di visione!

    • Caro Anonimo, ho nel mio curriculum 20 anni di donatore AVIS. Ho smesso per raggiunti limiti d’età. Ho fatto il volontario AVULSS in neurologia all’ospedale di Saronno, per dieci anni. Faccio il volontario in GIVIS (Gruppo Indipendente Volontari per l’Inclusione Sociale) dove tengo corsi gratuiti di computer per anziani, casalinghe, disoccupati e immigrati. Da ex informatico collaboro gratuitamente con qualunque associazione mi chieda supporto. Pago regolarmente la tessera associativa, non ho mai chiesto o ricevuto un centesimo, vivo della mia pensione di dipendente privato. Sono tra i firmatari della lettera al Sindaco e al Prefetto. Vuoi presentarti anche tu? Grazie.

Comments are closed.