SARONNO – Pochi minuti prima della palla a due, la Imo Robur Basket Saronno a quattro partite dal termine della stagione regolare è già certa del primo posto matematico nel girone Lombardia A della Serie C Gold. Per effetto della sconfitta di Bernareggio con Cermenate, la squadra di coach Piazza diventa irraggiungibile e si aggiudica il fattore campo per tutta la durata dei playoff. La gara con il Cistellum Cislago degli ex Lietti, Sassi e De Piccoli assume dunque un contorno ben diverso.

I gialloviola devono vincere per l’obbiettivo salvezza, che potrebbe portare persino ai playoff, i padroni di casa invece giocano per la gloria. Va così che gli ospiti partono meglio sfruttano qualche difficoltà di Saronno contro la zona messa subito in campo da coach Chicco Sassi e cercano di scappare nella prima metà di gara: con le folate di Cattaneo (11 alla fine, ma tantissima consistenza), De Piccoli (per il ritorno dell’ex capitano di Saronno al PalaRonchi ci sono 16 punti e 10 rimbalzi, oltre che una marea di piccole giocate decisive) e Bertoglio (tre bombe in fila nei secondi dieci) riescono anche ad arrivare al +9 di metà secondo quarto, sul 20-29. Nel finale di frazione la Imo, precisa dalla linea dei liberi, riesce a rientrare fino al -3 di fine primo tempo 29-32. Nella seconda metà di partita è attesa la svolta difensiva da parte dei ragazzi di Piazza e anche maggior precisione dalla distanza (visto che il primo tempo è finito con 2/14), ma la concentrazione non è massima e la capolista, pur andando in vantaggio anche di sei punti al 26′, fatica ad avere la meglio dei gialloviola che, anche segnando solo 9 punti nel parziale, rimangono a contatto e mantengono contenuto il divario da recuperare negli ultimi dieci minuti.

Si entra nel periodo decisivo sul 44-41, ma Saronno sembra letteralmente bloccata in attacco, mentre Cislago gioca quasi sempre al limite dei 24 trovando canestri pesanti con Cattaneo e Parietti. Si arriva agli ultimi secondi di partita con un risicato vantaggio per gli ospiti, ma palla in mano a Saronno: Gurioli però sbaglia il tiro e Cislago allunga sino al +3 dalla lunetta. Ancora palla in mano a Saronno con 21 secondi sul cronometro. Servirebbe una tripla e fino a quel punto i padroni di casa sono 6/27 da tre. Decide di giocarsela Furlanetto (miglior marcatore dei suoi, unico in doppia cifra, con 10 punti segnati), il tiro in avvicinamento da dentro l’area è sbagliato, non c’è fallo ed il rimbalzo finisce nelle mani di De Piccoli che è freddissimo nel segnare i due liberi del definitivo 56-61. Saronno perde la sua prima gara casalinga ancorché a risultato, il primo posto in campionato, già acquisito. Per la Imo solo Furlanetto in doppia cifra, ma 11 giocatori a referto e 8 a segno. Per il Cistellum De Piccoli miglior marcatore, con lui Bertoglio, Parietti e Cattaneo in doppia cifra; poco utilizzato Roppo, bocca da fuoco da doppia cifra sicura. Ora mancano tre match alla fine della stagione regolare prima di immergersi nei playoff, che la Imo giocherà interamente con il vantaggio del fattore campo.

(foto: le immagini del derby)

10042016